Rai 2018: sviluppo della ricezione in primo piano :: Portale Italradio Mobile

LC, 30 Set 2017 - 09:39 (Ultima modifica: 02 Ott 2017) | Presentati i palinsesti 2017-2018, Radio Rai annuncia una rinnovata attenzione alla qualità dell'ascolto. Secondo quanto rende noto l'azienda migliorerà la ricezione FM e sarà estesa la copertura in DAB+ lungo le autostrade. E una curiosità: l'arrivo del segnale orario sulle reti tematiche.
I piani della Rai comprendono "una accelerazione sugli investimenti tecnologici che porterà al miglioramento della ricezione in FM e alla copertura della rete autostradale con il DAB+ già nel 2018". Attualemnte la rete DAB+ esclude intere regioni e assi viari come ad esempio la A/1 dall'uscita dall'area di Bologna sino all'ingresso in quella di Roma, attraversando l'Appennino e la Toscana.
L’informazione di Radio1 comincerà alle 5 del mattino con una rassegna stampa anticipata. Forse sarà l'occasione per risincronizzare l'inno di Mameli alle 5.58 anche sulle onde medie, che attualmente lo ricevono a pezzi intervallati dai segnali di controllo dei trasmettitori che si riaccendono dopo la pausa notturna.
Il rinnovo della piattaforma web con una "app totalmente rivisitata, sulla scia del successo di Rai Play".
L'azienda comunica anche che nelle reti specializzate (ascoltabili solo via web, satellite e DAB+) "già dal 25 settembre è in onda il segnale orario su tutti i canali, mentre a ottobre arriveranno il meteo e le notizie sul traffico".
Incuriosisce che nei canali che intendono ricercare e proporre nuove forme di espressione radiofonica si sottolinei la presenza di bollettini e segnali orari che, da oltre un secolo, sono la caratteristica della radio più tradizionale.
Riaccendete anche le onde medie e le onde corte e riavrete la vostra radio!

Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

Ultime notizie riguardanti Attualità & Rassegna stampa & Primo piano