Articoli: Radio e Tv Capodistria guardano al 2013 con fiducia

Di PMo, 25 Feb 2013 - 22:18

Rassegna stampa [1]

Non abbassare la guardia, ma conservare un certo ottimismo guardando al 2013: questo il senso delle dichiarazioni che Alberto Scheriani e Antonio Rocco hanno rilasciato oggi a Glocal, il programma d'attualità di Radio Capodistria [2] condotto da Lara Drcic. Dopo un 2012 difficile per molti motivi, ma nel quale la qualità dei programmi è stata difesa con successo, nel 2013 potrebbe riprendere la crescita dei servizi offerti agli ascoltatori.
Alla fine della riunione del Comitato dei programmi per la comunità nazionale italiana che ha approvato la relazione sui programmi radio e tv del 2012 e parlato delle prospettive per il 2013, il presidente Alberto Scheriani ha dichiarato: "La relazione è stata dibattuta e c'è stata una grande discussione; è stata approvata evidenziando il fatto che il 2012 è stato un anno molto difficile sia per la questione finaziaria sia per la questione dei quadri. Da questo punto di vista i due programmi hanno fatto un lavoro molto buono e sono riusciti a portare a termine tutti i lavori previsti."

Per il 2013 "non bisognerà abbassare la guardia: se il 2012 è stato difficile, il 2013 si prospettava anche peggio, ma in qualche modo si è riusciti a tappare la falla che si preannunciava. Già nel mese di marzo, credo, si riattiverà quell'Ufficio Tecnico tra i due programmi, la Comunità Autogestita e il governo per trovare una soluzione che dia tranquillità ai programmi stessi, sia finanziaria sia in fatto di continuità di progettazione e di crescita dei due programmi."



Antonio Rocco, vicedirettore della RTV Slovena, ha detto che il 2012 "è stato molto difficile anche per fattori esterni alla RTV; per provvedimenti del governo sui contratti d'autore, sui pensionamenti rapidi e per altri interventi riguardanti il canone siamo stati lì a lottare fino all'ultimo. Abbiamo concluso il 2012 con un bilancio sulla qualità dei programmi sostanzialmente positivo; siamo riusciti anche a rinnovare alcune trasmissioni e a produrre trasmissioni e audiovisivi di grande qualità, anche con riconoscimenti esterni alla nostra attività: per quanto riguarda la radio, con le Cuffie d'argento che ci sono state assegnate a Trieste, sia per quel che riguarda la TV con delle produzioni la cui qualità è stata riconosciuta anche al Trieste Film Festival. Per cui abbiamo combattuto, abbiamo stabilito dei presupposti importanti per il 2013 e speriamo che il 2013 non ci porti a delle sorprese, com'è avvenuto nel 2012, in senso negativo sia per quanto riguarda i finanziamenti all'interno della RTV sia per quel che riguarda le sovvenzioni."

Rocco ha poi ricordato i progetti più importanti avviati nel 2013: il programma notturno alla radio, che ha avuto inizio il 1° gennaio, e le videopagine alla televisione, previste in onda dal 4 marzo. "Si tratta di un ampliamento degli spazi in lingua italiana sui due mass media di grande importanza; quello delle videopagine potrebbe essere un momento di fattiva collaborazione tra la radio e la televisione, soprattutto nel senso dello sviluppo della multimedialità. Faremo di tutto perché le videopagine rappresentino un passo in più per tutte le nostre redazioni."

Ultime notizie riguardanti Articoli & Rassegna stampa

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento
Links
  1. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=view&prop=Topic&cat=10028
  2. http://www.rtvslo.si/radiocapodistria
  3. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=4003
  4. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=3999
  5. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=3998
  6. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=3985
  7. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=3984