Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

Marco Pannella (1930-2016): la sua presenza alla radio

Di LC, 20 Mag 2016 - 19:13

Immagine 0 per Marco Pannella (1930-2016): la sua presenza alla radio
Il leader radicale Marco Pannella, scomparso il 19 maggio a 86 anni, ha lasciato un'importante traccia anche nella radiofonia italofona, sia attraverso Radio Radicale che partecipando a dibattiti, proposte, iniziative sul servizio pubblico e sulla lingua italiana. Su quest'ultimo interesse una coincidenza con Italradio, che ha espresso il proprio cordoglio per la morte di un uomo che ha vissuto intensamente anche il suo rapporto con i media.
Giornalista, corrispondente de "Il Giorno" a Parigi, fondatore del Partito Radicale, lo condusse in parlamento nel 1976 avviando poi con Radio Radicale un'esperienza innovativa nella radiofonia italofona con la ripresa diretta di tutte le sedute parlamentari, dei congressi di tutti i partiti e di processi, numerose altre manifestazioni politiche e culturali. Ad una di queste - promossa dalla Associazione Democrazia Linguistica - Marco Pannella intervenne sul valore della lingua italiana poco dopo il coordinatore scientifico di Italradio Paolo Morandotti, col quale poi intrecciò un interessante dialogo personale che è stato ricordato in un messaggio di condoglianze inviato a Giorgio Pantano che coordinò quel dibattito (Internazionalizzazione della lingua italiana) avvenuto l'8 febbraio 2013 a Roma.
Della eccezionale sperimentazione di contenuti liberi nella radiofonia, ponendo sotto stress l'intero palinsesto di Radio Radicale, adattandolo al fluire della politica pur non rinunciando ad alcuni appuntamenti fissi, restano memorabili dirette elettorali e le trasmissioni di telefonate libere.
E la libertà di parola, espressa attraverso la radio - ricorda Nader Javaheri, presidente on. di Italradio - è il dato più significativo di 40 anni di presenza al microfono per cui Radio Radicale si è affermata come radio parlata senza paragoni nel panorama radiofonico nella nostra lingua.
Quando Marco Pannella è morto alle 14 del 19 maggio 2016, all'età di 86 anni, Radio Radicale ne ha annunciato la scomparsa con il Requiem di Mozart, uno dei brani che - considerando non fossero coperti da copyright - furono scelti fin dagli anni settanta a rappresentare sigle e intervalli della radio.
Anche in televisione, al di là dei numerosissimi interventi sul ruolo della Rai, Pannella si espresse per diversi anni attraverso Tele Roma 56, specialmente nel periodo del caso Tortora, da lui difeso in modo straordinario.
Di fondamentale importanza l'intuizione di conservare tutte le registrazioni di Radio Radicale che oggi, attraverso internet , offre nel proprio sito, caso unico, oltre 250.000 registrazioni audiovideo, tra cui oltre 19.000 sedute dal parlamento, 7.000 processi giudiziari, più di 19.000 interviste e oltre 4.000 altre manifestazioni raccolti in 40 anni di attività della radio.
Tra le radio italofone che hanno ricordato Pannella anche la Radio Vaticana alla quale è stata letta una lettera indirizzata pochi giorni prima di morire a Papa Francesco dal leader radicale:
http://it.radiovaticana.va/news/2016/05/20/pubblicata_lettera_di_marco_pannella_a_papa_francesco/1231257
Pannella ebbe con la Chiesa e con i Papi, da San Giovanni Paolo II a Francesco, un dialogo serrato, distanze enormi e avvicinamenti di alto valore. Anche questo contribuisce a consegnare alla storia una delle voci più libere e controverse del XX secolo che la radio ha raccolto passo dopo passo.
696 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
RAI (Radio 2)
Rete Rossa:
RAI (Radio Classica)
Rete Azzurra:
RAI (Isoradio)
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 25 giugno 2017
Radio italiana in lutto per la morte di Simonetta Zauli; nuova tabella di marcia per la riforma dei media vaticani; Gianluca Comin: la radio può sostituire tutte le app; programmazione estiva di ItalWebRadio.

Notiziario Italradio 18 giugno 2018
Piu' deboli i segnali DAB dalla Svizzera; un commento di Italradio sulle nuove reti digitali di Radio Rai; Bosnia Erzegovina, servizio pubblico sempre a rischio; una busta postale russa per la fiera internazionale delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

Notiziario Italradio 11 giugno 2016
Le reti digitali di RadioRai si rinnovano; a rischio le reti tematiche della radio svizzera; timido ritorno delle notizie in inglese su Radio1; un francobollo per l'autorita' delle telecomunicazioni indiana.

Notiziario Italradio 4 giugno 2017
E' stato pubblicato lo studio del prof. Giannetti su Coltano; confermata la presenza di Radio Vaticana Italia sul DTT italiano; cordoglio per la scomparsa di Anna Maria Gambineri; gli anni '70 e la televisione italiana in mostra a Milano.

On line

0 utenti registrati e 102 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.