Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

Un po' di Italia nel 50° della TV tunisina

Di LC, 05 Giu 2016 - 21:28

Immagine 0 per Un po' di Italia nel 50° della TV tunisina
La Tunisia celebra con un francobollo i 50 anni della sua televisione. Del valore di 250 dinari, il francobollo raffigura il logo dell’evento e la sede della televisione. Il 31 maggio 1966 la prima trasmissione regolare seguiva sei anni di sperimentazione avviati dalla rete costruita nel 1960 dalla RAI in occasione delle Olimpiadi di Roma.
Nel 1960, alla vigilia delle Olimpiadi, la RAI, che contava già alcuni spettatori oltre Mediterrano grazie ai trasmettitori siciliani che raggiungevano, pur con qualche difficoltà, anche il Nord Africa, costruì alcuni impianti in Tunisia che permisero di diffondere le gare a cui parteciparono per la prima volta dall'indipendenza anche atleti tunisini. Successivamente, sempre con il supporto tecnico della RAI, la nascente tv tunisina poté trasmettere alcuni eventi nazionali finché, dal 31 maggio 1966, fu in onda il primo programma interamente prodotto in loco, nella sede ora raffigurata sul francobollo. Le diciture che ricordano l’anniversario, in francese e arabo, sono riportate in basso; il nome del Paese e il valore facciale in alto, completando una fotografia classica della sede della TV. Stampato in policromia, il francobollo si trova sul mercato a costi, puramente indicativi, che partono da circa 0,50 Euro.
La fortuna della lingua italiana in Tunisia, storicamente molto forte a causa della emigrazione nei due sensi avvenuta nel corso di secoli e fino ai giorni nostri, è tuttavia legata alla tv del nostro Paese in modo speciale.
Va poi ricordato che la Tunisia dispone ad oggi di un programma radio quotidiano in italiano mentre l'unico giornale italiano pubblicato in un Paese arabo è il "Corriere di Tunisi" che ha festeggiato quest'anno i 60 anni di pubblicazione.
1731 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Vaticana (Radiogiornale della sera)
Rete Rossa:
Radio Italia Charleroi
Rete Azzurra:
RAI (Isoradio)
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Attualita' 16 settembre 2016
Leggiamo insieme qualche brano del terz0 capitolo del libro "La radio tra convergenza e multimedialità' - Riflessioni contro i luoghi comuni del pensiero radiophonically correct"

Attualita' 9 settembre 2018
Leggiamo insieme qualche brano del secondo capitolo del libro "La radio tra convergenza e multimedialità' - Riflessioni contro i luoghi comuni del pensiero radiophonically correct" (2.a parte)

Attualita' 2 settembre 2018
Leggiamo insieme qualche brano del secondo capitolo del libro "La radio tra convergenza e multimedialità' - Riflessioni contro i luoghi comuni del pensiero radiophonically correct" (1.a parte)

Attualita' 26 agosto 2018
Leggiamo insieme qualche brano del primo capitolo del libro "La radio tra convergenza e multimedialità' - Riflessioni contro i luoghi comuni del pensiero radiophonically correct" (2.a parte)

On line

0 utenti registrati e 72 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.