Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

Addio all'antenna di Monte Ceneri

Di LC, 06 Lug 2016 - 00:58 (Ultima modifica: 08 Lug 2016)

Storia e rievocazioni

Dal 18 luglio la grande antenna di Cima di Dentro che da 37 anni svetta sul Monte Ceneri sarà smantellata. Lo ha deciso Swisscom a 4 anni dalla fine di tutte le operazioni. I lavori richiederanno circa 3 mesi poi la storica antenna che assicurava alla RSI la ricezione anche in gran parte del Nord Italia cesserà di vivere, insieme con la vera radio transfrontaliera.
Mentre DAB e FM rinserrano la RSI nei suoi confini e internet rappresenta un nuovo medium che non sostituisce ma completa la radiofonia, uno dei manufatti più interessanti del Ticino viene smantellato come inutile. Da 8 anni fuori dalle onde mediela RSI, da 4 chiusa la parentesi della Voce della Russia, ecco compiersi il destino di un impianto strategico dotato nel suo basamento di cui non si conosce il futuro, di installazioni di emergenza tra cui un attrezzato studio radiofonico. Una squadra di 20 tecnici porteranno a zero i 254 metri della gran antenna a partire dal 18 luglio con un programma di 12 settimane di lavoro. Due antenne minori sono già in corso di smontaggio. A fine estate il panorama sarà definitivamente cambiato e la Svizzera anche.
1595 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Ultime notizie riguardanti Storie & Storia e rievocazioni & Primo piano

Commenti

Aggiungi un nuovo commento
  1. Smantellamento di Cima di Dentro e isolazionismo svizzero
    Ormai sono determinati a demolire ciò che era utile e funzionale. La Radio svizzera in onde medie permetteva di l'ascolto nelle ore notturne in tutta Europa con una semplice radiolina. Dicono che l' ascolto in streaming è soddisfacente ma non si sono mai posti il quesito di quante persone ascoltavano le onde medie. Le loro notizie devono rimanere adesso nei loro confini e sicuramente le persone che ascoltano lo streaming non sono quelle che dichiarano. Contano gli accessi ma non forniscono in modo esauriente dati sul tempo di permanenza sui loro siti. Da vecchio ascoltatore delle onde medie non mi rimane altro che ignorare queste nazioni che in nome delle ipertecnologia hanno abbandonato e tradito i loro ascoltatori tradizionali. Cara Svizzera: l'isolazionismo è l' unica cosa che sei riuscita ad ottenere in nome dell' efficienza ed economia a tutti i costi.
  2. Addio all'antenna di Monte Ceneri, il filmato
    Purtroppo la moda di demolire tutto ciò che funziona non ha mai fine.
    Il filmato relativo all'inizio della demolizione dell'antenna di Monte Ceneri è reperibile al sito:
    http://www.tvsvizzera.it/qui-frontiera/Addio-allantenna-del-Monte-Ceneri-7771424.html
Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Tirana
Rete Rossa:
Radio Tirana
Rete Azzurra:
Radio Cina Internazionale
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 28 maggio 2017
La Radio Argentina in italiano ancora assente dalle onde corte; la radio e' il mezzo che riscuote maggior fiducia, secondo l'UER; in crescita il numero di radio che trasmettono sul DTT; confermato il francobollo italiano su Carosello.

Notiziario Italradio 21 maggio 2017
Cordoglio per la scomparsa di Guglielmo Moretti; il programma italiano della RAE di nuovo su onde corte; si e' svolta l'assemblea internazionale dell'UER; i Big Data sono stati il tema della giornata mondiale delle telecomunicazioni e della societa' dell'informazione.

Notiziario Italradio 14 maggio 2017
Sono in corso i Marconi Radio Days; si e' svolta l’assemblea del consorzio DRM; in Messico gli smartphone dovranno abilitare il ricevitore FM; chiusa Kol Israel, nasce Kan.

Notiziario Italradio 7 maggio 2017
Il Papa celebra il secondo anniversario della SPC; un commento di Italradio al messaggio del Papa; chiesto il potenziamento di Rai Italia; busta postale russa per la giornata della radio.

On line

1 utente registrato e 63 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.