Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

Giornata Europea delle Lingue: chi meglio della radio?

Di LC, 26 Set 2016 - 10:41 (Ultima modifica: 26 Set 2016)

Immagine 0 per Giornata Europea delle Lingue: chi meglio della radio?
La radio può interpretare al meglio il multilinguismo europeo. Lo afferma il Comitato Italradio in una dichiarazione sull'odierna Giornata Europea delle Lingue, celebrata per iniziativa del Consiglio d'Europa.
L'italiano, apparentemente lingua minoritaria in un'Europa sempre più vincolata ad una comunicazione in inglese e stretto dalle molte iniziative a favore di altre lingue, trova nella radio un'estensione delle proprie capacità espressive, in Italia come in altri Paesi. E tuttavia non mancano le difficoltà, quando le emittenti rinunciano alla dimensione internazionale.
Oltre all'area più propriamente italofona (dal Gottardo all'Adriatico e fino al Mediterraneo) trasmissioni in lingua italiana sono prodotte in Albania, Grecia, Romania, Turchia con l'intento di raggiungere, attraverso le onde corte, tutti gli ascoltatori potenziali nella nostra lingua. In Olanda, Germania, Belgio, Lussemburgo, Spagna sono invece iniziative locali a diffondere, su emittenti del posto, programmi originali in lingua italiana per quanti conoscono o almeno capiscono l'italiano.
Insieme con Italia, San Marino, Vaticano, Svizzera, le emittenti di Capodistria, Pola e Fiume svolgono poi un lavoro di raccordo tra la dimensione locale e quella internazionale. Ad esse va in particolare il nostro sostegno, laddove la lingua, anche alla radio, rischia ogni giorno di essere marginalizzata.
Purtroppo grandi nazioni (dalla Russia alla Germania, dalla Gran Bretagna alla stessa Svizzera) hanno cessato nel tempo programmi diretti all'estero in lingua italiana, preferendo ritirarsi in ambiti di comunicazione dispersi o elitari. La radio - invece - può ancora svolgere il suo ruolo di collegamento senza confini.
Il Comitato Italradio esprime, in occasione della giornata europea delle lingue, preoccupazione per la banalizzazione e localizzazione della radiofonia, ne ribadisce la dimensione internazionale, ne incoraggia la conoscenza e l'uso.
Il Comitato Italradio si unisce al messaggio del Segretario generale del Consiglio d'Europa Thorbjørn Jagland che la giornata "incoraggia l'apprendimento delle lingue da parte di giovani e anziani" e sottolinea l'attenzione per la diversità culturale dell'Europa.
639 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Vaticana (Radiogiornale della sera)
Rete Rossa:
I.R.R.S. (La Buona Novella)
Rete Azzurra:
RAI (Isoradio)
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 21 gennaio 2018
Ancora incertezza sull'onda corta della Radio Argentina al Mundo; uno studio su Radio Londra e l'onda media e corta; Radio Capodistria vista dalla stampa; nuova serie di francobolli australiana sulla TV.

Notiziario Italradio 14 gennaio 2018
Secondo l'ISTAT diminuisce il numero di ascoltatori in Italia; la stazione marconiana di Coltano in gestione al Comune di Pisa; nuova frequenza per la Radio Argentina al Mundo; cartolina postale polacca su radio Katowize.

Radiodentello 7 gennaio 2018
Le 25 emissioni di francobolli (più una busta postale) del 2017 con riferimento alla radio, alla televisione e alle radiocomunicazioni.

Pagine di storia 31 dicembre 2017
Ricordi sonori della Radio Vaticana - seconda puntata

On line

1 utente registrato e 80 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.