Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

A Pisa il XIII Forum Italradio

Di LC, 28 Set 2016 - 20:46 (Ultima modifica: 17 Ott 2016)

Immagine 0 per A Pisa il XIII Forum Italradio
Il XIII Forum Italradio "La radiofonia e la multimedialità" si svolgerà a Pisa il 28 ottobre 2016. Nell'aula magna della Scuola di Ingegneria dell'Università, due tavole rotonde affronteranno l’evoluzione tecnica della radio, da Coltano al digitale e il tema della radio nel mondo multimediale. Sarà anche l'occasione per la consegna del Premio Italradio 2016 a Lara Drčič, redattrice di Radio Capodistria, e del Tricolore della Radio all'ing. Costantino Pacifici, già direttore del centro radio di Santa Maria di Galeria. La scelta di Pisa, crocevia dello sviluppo scientifico.
La prima sessione sarà aperta dal prof. Filippo Giannetti che presenterà la sua ricerca "Coltano una stazione radio dimenticata" di imminente pubblicazione su una rivista scientifica internazionale. Il dibattito - moderato dal giornalista Antonello Riccelli - sull’evoluzione tecnica della radio, da Coltano al digitale , vedrà tra l'altro la partecipazione di Maurizio Anselmo, presidente di Challenger Radio; Sergio Salvatori, del servizio gestione frequenze della Radio Vaticana; di François Rancy, direttore radio dell'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni.
Seguirà la consegna del Premio Italradio 2016 a Lara Drčič, redattrice di Radio Capodistria, e del Tricolore della Radio a Costantino Pacifici, già direttore del centro radio di Santa Maria di Galeria, che esporrà le conclusioni della prima sessione del Forum.
La seconda sessione sarà aperta da Paolo Morandotti, coordinatore scientifico di Italradio, con la ricerca, anch'essa di prossima pubblicazione - sulla radio tra convergenza e multimedialità. Il seguente dibattito - moderato dal giornalista Nicola Marini - vedrà la partecipazione di esperti del settore e di giornalisti tra i quali Mauro Banchini, Riccardo Cucchi (RadioRai) e del media partner del convegno Radio Toscana.
Il Forum ha ricevuto il patrocinio dell'Università di Pisa e del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti.
Nel ventennale di Italradio, ha detto il presidente on. del Comitato Nader M.B. Javaheri, "la scelta di Pisa rappresenta un importante segnale di continuità nella ricerca multidisciplinare in campo radiofonico per ciò che la città rappresenta nella storia della scienza e della radio".
1804 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Ultime notizie riguardanti Forum Italradio & Attività di Italradio & Primo piano

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Tirana
Rete Rossa:
Radio Tunisi Internazionale
Rete Azzurra:
RAI (Isoradio)
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Attualita' 12 agosto 2018
Leggiamo insieme altri brani dell'introduzione del saggio "La radio tra convergenza e multimedialità - Riflessioni contro il pensiero radiophonically correct".

Attualita' 5 agosto 2018
Leggiamo insieme qualche brano dell'introduzione dal libro "La radio tra convergenza e multimedialità' - Riflessioni contro il pensiero radiophonically correct" (1.a parte)

Attualita' 29 luglio 2018
I dati di ascolto radio italiani del primo semestre 2018 diffusi dal TER mostrerebbero un calo di ascolti nel giorno medio di un milione di utenti. Esaminiamo i dati di Radio Vaticana Italia rispetto a quelli di alcune emittenti diocesane e del Circuito InBlu.

Notiziario Italradio 22 luglio 2018
Le onde corte vaticane resteranno per i Paesi che ne hanno bisogno; nuovi problemi sulle onde medie italofone; successo per i test in DRM+ nel Sudafrica; i radioamatori indonesiani ricordati da una serie di francobolli.

On line

1 utente registrato e 85 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.