Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

Coltano, una stazione radio dimenticata

Di LC, 28 Ott 2016 - 10:38 (Ultima modifica: 28 Ott 2016)

Immagine 0 per Coltano, una stazione radio dimenticata
Aperto il XIII Forum Italradio nel segno di Marconi, che, a Pisa nel 1903, scelse Coltano per la sua stazione radio transcontinentale, la più grande del mondo, di cui restano solo pochi segni ma di cui è chiaro l'impatto sulla storia delle comunicazioni. L'area di Coltano, un'antenna naturale. Uno studio del prof. Giannetti, dell'Università di Pisa. E Marconi trasmise il primo messaggio al New York Times.
Nello studio, in corso di pubblicazione, il prof. Giannetti, ha ripercorso la storia della stazione radio voluta da Marconi in un'area paludosa, ad altissima conducibilità e circondata da colline che - per uno studioso americano - rappresentò la scoperta di "un'antenna naturale" di cui l'inventore ebbe l'intuizione.
Dal 1911 la stazione radio fu costituita da torri di 75 metri su un'area lunga diverse centinaia di metri, in una struttura a ventaglio che Marconi aveva già sperimentato sulle onde lunghissime allora usate a bordo della nave Carlo Alberto. Il successo fu enorme. La prima trasmissione avviene con un messaggio al direttore del New York Times. Proseguiranno le trasmissioni verso Massaua (Eritrea, allora colonia italiana) che rappresenta la costruzione della prima rete transdesertica via radio.
Coltano fu poi il terreno per sviluppare ulteriori antenne e trasmettitori secondo le ricerche di Vallauri e fu al centro delle radio comunicazioni telegrafiche fino alla II Guerra Mondiale, quando venne distrutta dall'occupante in ritirata.
Mai più ricostruita la stazione resta - con alcuni punti rimanenti - un testimone, sempre più silenzioso e dissolvente, della storia della radio italiana. Tentativi di ricerca, recupero ed altro si sono poi scontrati con la storia complessa del Paese.
C'è però la documentazione scientifica che Giannetti ha mostrato evidenziando la scelta del territorio, le trasmissioni svolte e le caratteristiche tecniche dell'impianto, ancor oggi studiato per comparazione.
1836 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Ultime notizie riguardanti Forum Italradio & Attività di Italradio

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Tirana
Rete Rossa:
Radio Tunisi Internazionale
Rete Azzurra:
RAI (Isoradio)
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Attualita' 12 agosto 2018
Leggiamo insieme altri brani dell'introduzione del saggio "La radio tra convergenza e multimedialità - Riflessioni contro il pensiero radiophonically correct".

Attualita' 5 agosto 2018
Leggiamo insieme qualche brano dell'introduzione dal libro "La radio tra convergenza e multimedialità' - Riflessioni contro il pensiero radiophonically correct" (1.a parte)

Attualita' 29 luglio 2018
I dati di ascolto radio italiani del primo semestre 2018 diffusi dal TER mostrerebbero un calo di ascolti nel giorno medio di un milione di utenti. Esaminiamo i dati di Radio Vaticana Italia rispetto a quelli di alcune emittenti diocesane e del Circuito InBlu.

Notiziario Italradio 22 luglio 2018
Le onde corte vaticane resteranno per i Paesi che ne hanno bisogno; nuovi problemi sulle onde medie italofone; successo per i test in DRM+ nel Sudafrica; i radioamatori indonesiani ricordati da una serie di francobolli.

On line

1 utente registrato e 85 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.