Attualità: Radio e TV Capodistria ancora sotto attacco?

Di PMo, 26 Gen 2017 - 21:45

Rassegna stampa [1]

Immagine 0 per Radio e TV Capodistria ancora sotto attacco?
Maurizio Tremul, membro del Consiglio di Programma della RTV di Slovenia, ha denunciato una nuova campagna [2] contro il Centro regionale di Capodistria. Tremul punta il dito soprattutto contro le posizioni del consigliere Dimitrij Rotovnik e della direttrice della TV slovena, Ljerka Bizilj, in discussione il 26 gennaio.
Nell'intervento preannunciato da Dimitrij Rotovnik, Tremul ravvede "pesanti attacchi, sostanzialmente di stampo ideologico e nazionalistico. In sintesi si vorrebbe venissero drasticamente tagliati in quanto sarebbero sovradimensionati rispetto alla consistenza numerica della Comunità Nazionale Italiana in Slovenia (e ciò nonostante che i diritti delle Comunità Nazionali autoctone siano costituzionalmente assicurati a prescindere dal numero dei suoi appartenenti)."
Tremul denuncia apertamente il tentativo di contrapporre pretestuosamente le Comunità Nazionali Italiana e Ungherese: "fatto questo", dice Tremul, " che configura un vero e proprio incitamento all'odio interetnico."

Dopo aver aspramente criticato anche alle proposte di Ljerla Bizil, definite illegittime perché la gestione dei centri regionali per le minoranze non ricadono nelle sue competenze, Tremul ha preannunciato un ricorso al Garante per i diritti umani sloveno in quanto queste proposte sono in contrasto con i diritti costituzionali garantiti alle minoranze linguistiche in Slovenia.

Sul tema un servizio di Radio Capodistria [3], a firma di Corinne Brenko, informa che "i materiali relativi alla riunione della Commissione hanno fatto preoccupare anche la Can Costiera che ha inviato una lettera al premier Cerar chiedendo un incontro per discutere del futuro dei programmi italiani, ribadendo che il piano proposto lederebbe i diritti costituzionalmente garantiti alla CNI. Della questione è stato informato anche il Garante dei diritti dell'uomo Vlasta Nussdorfer."

Italradio ribadisce il suo totale sostegno all'attività del Centro Regionale di Capodistria, considerando i suoi programmi italiani un contributo insostituibile alla conoscenza reciproca e al mantenimento dei rapporti tra la comunità italiana autoctona, l'Italia e l'intera italofonia, nelle regioni di insediamento così come nell'emigrazione e nella diaspora.

Ultime notizie riguardanti Attualità & Rassegna stampa

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento
Links
  1. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=view&prop=Topic&cat=10028
  2. http://www.mauriziotremul.eu/index.php/it/eventi/item/136-una-nuova-campagna-contro-i-programmi-italiani-di-rtv-capodistria
  3. http://www.rtvslo.si/radiocapodistria/articolo/5569
  4. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=3892
  5. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=3887
  6. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=3885
  7. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=3883
  8. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=3881