Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

Magister su Radio Vaticana: fine onde corte, un pessimo affare

Di LC, 03 Mar 2017 - 21:06

Rassegna stampa

Un nuovo articolo di "Settimo Cielo", pubblicato dal vaticanista de "L'Espresso" Sandro Magister, affronta la probabile dismissione delle onde corte vaticane dopo aver commentato la situazione della Radio del Papa sotto la nuova gestione della Segreteria per le Comunicazioni. Sulla eventuale fine delle onde corte il vaticanista scrive di un "controsenso strategico" e cita gli esempi di altre radio che ne ampliano l'uso. Citato anche Italradio.
Nell'articolo:
http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2017/03/03/radio-vaticana-fine-delle-onde-corte-un-pessimo-affare/
si discute come "il taglio delle trasmissioni in onde corte e l'annunciata chiusura della loro stazione emittente a Santa Maria di Galeria hanno gettato nello sconforto i sostenitori – in primis padre Federico Lombardi – di questa modalità radiofonica che ha fatto la gloria della Radio Vaticana, per la sua capacità unica di arrivare come voce libera e vera anche nei luoghi più geograficamente e politicamente inospitali del mondo".
Di vero e proprio "controsenso strategico" avrebbero parlato a Mons. Viganò, prefetto della Segreteria per le Comunicazioni, esperti del settore che paventano come la chiusura avverrebbe "mentre alcune tra le più potenti emittenti radiofoniche del globo stanno non ridimensionando, ma potenziando le loro trasmissioni in onde corte" citando BBC e la radio giapponese NHK, quest'ultima utilizzatrice, tra l'altro dell'impianto vaticano.
Citando l'intervista a "Prima Comunicazione" di qualche mese fa, Magister ritorna sulla sorpendente dichiarazione di Mons. Viganò, per il quale le onde corte produrrebbero emissioni di anidride carbonica e conclude che avrebbe potuto trovare una risposta scientifica ad esempio leggendo sul tema il "portale specializzato Italradio".
Speriamo che l'interesse della stampa per l'utilità delle onde corte e l'importanza scientifica, culturale e missionaria di Santa Maria di Galeria possa aprire uno spazio di riflessione sulla rilevanza della radiofonia internazionale nell'attuale contesto mondiale, opzione semplice e aperta a tutti per favorire le comunicazioni, specialmente verso le periferie geografiche ed umane del globo.
516 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Vaticana (RadiovaticanaItalia)
Rete Rossa:
Radio Tunisi Internazionale
Rete Azzurra:
WorldFm
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 18 giugno 2018
Piu' deboli i segnali DAB dalla Svizzera; un commento di Italradio sulle nuove reti digitali di Radio Rai; Bosnia Erzegovina, servizio pubblico sempre a rischio; una busta postale russa per la fiera internazionale delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

Notiziario Italradio 11 giugno 2016
Le reti digitali di RadioRai si rinnovano; a rischio le reti tematiche della radio svizzera; timido ritorno delle notizie in inglese su Radio1; un francobollo per l'autorita' delle telecomunicazioni indiana.

Notiziario Italradio 4 giugno 2017
E' stato pubblicato lo studio del prof. Giannetti su Coltano; confermata la presenza di Radio Vaticana Italia sul DTT italiano; cordoglio per la scomparsa di Anna Maria Gambineri; gli anni '70 e la televisione italiana in mostra a Milano.

Notiziario Italradio 28 maggio 2017
La Radio Argentina in italiano ancora assente dalle onde corte; la radio e' il mezzo che riscuote maggior fiducia, secondo l'UER; in crescita il numero di radio che trasmettono sul DTT; confermato il francobollo italiano su Carosello.

On line

1 utente registrato e 65 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.