Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

Tirana conferma l'abbandono delle onde radio

Di PMo, 23 Mar 2017 - 18:25 (Ultima modifica: 02 Apr 2017)

Trasmissioni

Con un comunicato ufficiale, Radio Tirana ha confermato l'abbandono delle onde medie e corte per le trasmissioni per l'estero, motivando la decisione con l'età troppo avanzata dei trasmettitori. Rimangono attive le redazioni, che prepareanno le consuete trasmissioni per la diffusione in streaming. La data precisa di sospensione dei programmi non è nota, anche se alcuni ritengono che i mancati ascolti di questi ultimi giorni non siano dovuti alla propagazione ma allo spegnimento anticipato degli impianti.
Questo il comunicato diffuso da Radio Tirana:

Partendo dal prossimo aprile 2017, le trasmissioni di Radio Tirana, in lingua estera (servizio esteri) possono essere ascoltate on line al seguente indirizzo: www.rtsh.al.
Questi cambiamenti avvengono perchè i trasmettitori di Radio Tirana in onde corte e medie sono vecchi e non garantiscono alta qualità d’ascolto.
1259 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Ultime notizie riguardanti Schede & Trasmissioni & Primo piano

Commenti

Aggiungi un nuovo commento
  1. Albania, salto tecnologico
    Tenendo conto che gli impianti usati per le onde medie e corte sono sicuramente obsoleti, a basso rendimento e difficilmente riparabili a causa della vetustà dei componenti, non sembra più conveniente tenerli in esercizio. Ma se si consultano i siti dei pochi produttori di questi apparati si scopre che oltre ad avere costi minori di acquisto hanno un rendimento energetico sicuramente conveniente e manutenzione molto ridotta. Ciò perché la tecnologia si è evoluta e i materiali sono più efficienti. Sostituire tali apparati in un'ottica di efficienza energetica, durata e manutenzione è l' unica via percorribile, magari in modo progressivo. I trasmettitori che ci hanno permesso ascolti a lungo raggio con ruoli fondamentali nella guerra fredda vanno in pensione ma la attività di comunicazione poteva rimanere. Il problema è che nessuno si è preso la briga di cambiare i trasmettitori obsoleti e ad un certo punto, con l' arrivo della rete, ha fatto credere opportuno trasferire i servizi su di essa. Una empatia con il vicino Vaticano? Di sicuro sarebbe stato sufficiente pianificare l'ammodernamento del parco trasmittente. Se ciò non è avvenuto é perché probabilmente non c'è stata volontà che ciò avvenisse. Inutile farsi ulteriori domande.
  2. Radio Tirana in onde medie
    Sebbene Tirana non sia più presente sulle onde corte da marzo, le trasmissioni su onde medie continuano, quantomeno su 1458 kHz dalle 2015 UTC circa (certamente dalle 2030) alle 2045.

    Tengo a precisare che, stando a quanto riportato su http://fremy.be/radiodiffusion/index.php?radiodiffusion=Albanie&id=36&cat_id=15 gli impianti per onde corte di Shijak, disattivati, hanno solo quattoridic'anni, mentre la trasmittente OM di Fllakë, ancora in servizio, ne ha cinquanta. Quindi viene da chiedersi quale concetto di "vecchiaia" abbiano alla RTSH.
Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Vaticana (I giochi dell'armonia)
Rete Rossa:
RAI (FD 5)
Rete Azzurra:
RAI (Isoradio)
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 18 giugno 2018
Piu' deboli i segnali DAB dalla Svizzera; un commento di Italradio sulle nuove reti digitali di Radio Rai; Bosnia Erzegovina, servizio pubblico sempre a rischio; una busta postale russa per la fiera internazionale delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione.

Notiziario Italradio 11 giugno 2016
Le reti digitali di RadioRai si rinnovano; a rischio le reti tematiche della radio svizzera; timido ritorno delle notizie in inglese su Radio1; un francobollo per l'autorita' delle telecomunicazioni indiana.

Notiziario Italradio 4 giugno 2017
E' stato pubblicato lo studio del prof. Giannetti su Coltano; confermata la presenza di Radio Vaticana Italia sul DTT italiano; cordoglio per la scomparsa di Anna Maria Gambineri; gli anni '70 e la televisione italiana in mostra a Milano.

Notiziario Italradio 28 maggio 2017
La Radio Argentina in italiano ancora assente dalle onde corte; la radio e' il mezzo che riscuote maggior fiducia, secondo l'UER; in crescita il numero di radio che trasmettono sul DTT; confermato il francobollo italiano su Carosello.

On line

0 utenti registrati e 79 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.