Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

Rai: più radio sul DTT, ancora sperimentale il DAB

Di LC, 09 Giu 2017 - 23:26 (Ultima modifica: 24 Giu 2017)

Rassegna stampa

Risintonizzando i ricevitori TV una buona notizia per gli ascoltatori: 10 canali radio sul digitale terrestre compresi quelli tematici di Radio 6 Teche, Radio 7 Live, Radio 8 Opera e il ritorno di Radio 4 Light, offerta che in passato era stata tolta. Arranca invece il DAB che la recente convenzione, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 2017, affida alla RAI "una più adeguata sperimentazione". La radio ormai si è inserita nella tv e, come più volte rilevato da Italradio, guadagna ascolto anche lì.
Il nostro lettore Massimo di Gorizia ci ha segnalato che "facendo la risintonizzazione dei televisori presenti in casa, ho scoperto che la Rai ha ampliato l'offerta radio sul digitale terrestre. In particolare ora si riceve tutta l'offerta dei programmi radiofonici, compresi quelli tematici di Radio 6 Teca, Radio 7 Live, Radio 8 Opera e Radio 4 Light, emittente che in passato era stata tolta. Ovviamente sono presenti radio 1-2-3-Gr Parlamento ed Isoradio".
Massimo (e con lui molti altri) sottolinea "che il digitale terrestre copre tutta la penisola e il DAB invece è agli inizi". Dunque "che senso ha andare avanti con una tecnologia come il DAB che non ha più ragione di esistere e che sarebbe un inutile duplicato di quanto già trasmesso sul DTT?"
Ci pare di riscontrare la realtà di una radio presente su tutte le piattaforme ma anche la preferenza delle vie più semplici di diffusione se la convenzione chiede alla Rai (art. 3 lettera a) una "diffusione di tutti i contenuti audiovisivi di pubblico servizio della società concessionaria assicurando la ricevibilità gratuita del segnale al 100% della popolazione via etere o, quando non sia possibile, via cavo e via satellite. Se per l’accesso alla programmazione fosse necessaria una scheda di decrittazione la concessionaria è tenuta a fornirla all’utente senza costi aggiuntivi. La programmazione in live streaming dovrà essere fruibile anche sulla piattaforma IP".
E aggiunge (art. 3 lettera s) che la Rai deve impegnarsi per la "valorizzazione del mezzo radiofonico anche tramite una più adeguata sperimentazione della tecnologia DAB +". Dunque il DAB, anche in versione DAB+, resta per la convenzione una sperimentazione. La radio dai televisori invece è una realtà per l'ascolto casalingo e, insieme coi canali audio, lo dimostrano i canali video basati sulla trasmissione radiofonica, presenti in Italia come in tutta Europa e come testimoniato dall'approdo al DTT anche di canali esteri come la Radio Vaticana.
E Italradio lo dice da 5 anni almeno.
La convenzione è stata pubblicata dalla Gazzetta Ufficiale.
3253 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Commenti

Aggiungi un nuovo commento
  1. DAB a Bergamo
    A Bergamo Il segnale EURODAB e DABITALIA è pari a 5.
    RAI DAB in casa (3°Piano) è ricevuto con un segnale di 1-2 troppo basso e continue interruzioni. Sui colli (autoradio) il segnale è forte 5. In città (autoradio) è assente.
    Personalmente i canali Rai li preferisco perché privi di pubblicità.
    Altra pecca del DAB Italiano è che il Bit-rate è di 96 KB/s mentre per arrivare alla qualità audio del CD dovrebbe arrivare ad almeno 128 KB/s per meglio dire anche a 320 KB/s.
    320 KB/s per gli audiofili è considerata musica in alta risoluzione, la qualità del CD audio.
    Il Bit-rate attuale è basso per tutte le emittenti.
Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Capodistria
Rete Rossa:
Voce della Repubblica Islamica dell'Iran
Rete Azzurra:
I.R.R.S. (La Buona Novella)
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 16 febbraio 2019
Variazioni nelle onde medie italiane; il Parlamento Europeo ricorda Antonio Megalizzi e Bartosz Orent-Niedzielski; nuovi dati sull'ascolto della radio DAB in Norvegia; radio d'epoca in una serie di francobolli moldava.

2019-02-09_attualita_20190209
Verso la Giornata Mondiale della Radio: intervista rilasciata da Filippo Giannetti a Giovanni Ciappelli per Radio Toscana.

Notiziario Italradio 2 febbraio 2019
Proseguono le preoccupazioni per il futuro di Radio e TV Capodistria; pubblicati i dati di ascolto della radio in Italia; si conclude la ritrasmissione del notiziario su Radio Radicale; dalla Groenlandia la prima emissione radiofilatelica del 2019.

Attualità 26 gennaio 2019
Verso la Giornata Mondiale della Radio: intervista di Giovanni Ciappelli (Radio Toscana) ad Attilio Vaccaro (MBI srl) realizzata in occasione del XV Forum Italradio.

On line

0 utenti registrati e 45 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.