Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

La antenne della guerra fredda nel bresciano

Di LC, 06 Set 2017 - 22:28

Storia e rievocazioni

C'è una storia della radio che passa per il nostro Paese attraverso gli impianti NATO che fecero parte della rete di ponti radio e di comunicazione durante la guerra fredda. Uno studio di Leonardo Malatesta dedica ad una di queste stazioni, quella del Dosso dei Galli a Maniva (Brescia) un meritato ricordo. E ora l'area della stazione è in vendita.
Chiusa nel dicembre del 1995 la stazione bresciana - che faceva parte del cessato sistema ACE HIGH - la Stazione Troposcatter di Dosso dei Galli, sul passo Maniva, in provincia di Brescia, ricorda "Il Giornale di Brescia" (6 settembre 2017) resta, con le imponenti antenne a forma di parabola, un testimone dell'epoca della guerra fredda. Leonardo malatesta, direttore dell'Istituto di studi storici militari divisione Pasubio, ne ha parlato al quotidiano presentando il suo libro "Le antenne della Guerra Fredda
La stazione Troposcatter di Dosso dei Galli sul passo del Maniva" (Pietro Macchione Editore, Varese, 2017 - pagg. 208 - Euro 25,00 - ISBN 978-88-6570-416-5) desta anche l’interesse e la curiosità degli escursionisti e degli storici della radio che ora trovano la spiegazione della la vera missione della stazione, recuperando una stagione storica in cui l'Italia si è trovata al centro della divisione dell'Europa, giacché da stazioni come quella di Dosso dei Galli, ricorda "Il giornale di Brescia", passò dal 1969 al 1995 l'intera comunicazione NATO che dirigeva le operazioni dalla Norvegia alla Turchia, 24 ore su 24.
Secondo il sito Brescia Today http://www.bresciatoday.it/economia/bagolino-dosso-dei-galli.html l'area dell'impianto è ora in vendita per un milione di euro, tutto compreso, oltre 80mila metri quadrati, abbandonati ormai da più di 20 anni e con le due antenne paraboliche da 30 metri di diametro ciascuna ancoar visibili.
2061 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Vaticana (I giochi dell'armonia)
Rete Rossa:
Special Broadcasting Service
Rete Azzurra:
CHIN 100.7
Rete Verde:
Romania 1989 (Seconda puntata)

ItalWebRadio

Attualita' 12 gennaio 2019
Vittoria Mignone, direttore del Centro Ricerche, Innovazione Tecnologica e Sperimentazione della Rai, ci illustra le attivita' del centro stesso.

Attualita' 5 gennaio 2019
Antonio Arcidiacono, direttore per le tecnologie e l'innovazione dell'EBU, ci spiega la sua visione del rapporto tra tecnologie e società.

Attualita' 29 dicembre 2018
Lidia Gattini ci spiega le attivita' di NetLit Srl, che riguardano anche le onde medie italiane.

Attualita' 22 dicembre 2018
Intervista al direttore dell'Ufficio Radiocomunicazioni dell'UIT, François Rancy, alla vigilia della scadenza del suo mandato.

On line

1 utente registrato e 103 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.