Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

RTV slovena, da migliorare il servizio per gli sloveni all'estero

Di PMo, 27 Nov 2017 - 11:19 (Ultima modifica: 27 Nov 2017)

Immagine 0 per RTV slovena, da migliorare il servizio per gli sloveni all'estero
Il garante dei diritti dei telespettatori e radioascoltatori della RTV Slovenia Ilinka Todorovski, intervistata da Lara Drcic nell'odierna puntata di Glocal su Radio Capodistria, ha detto che il servizio della RTV Slovena per gli sloveni all'estero non è ancora adeguato. Non è stata citata, però, la chiusura dell'onda media di 918 kHz che permetteva la ricezione del primo canale radio in buona parte dell'Europa centrale.
"Mi è stato chiesto di occuparmi dei programmi per gli sloveni nel mondo", ha detto Todorovski, "e la RTV non sta svolgendo appieno il suo ruolo, soprattutto la TV." A suo parere, alcune minoranze, tra cui quella in Italia, sono meglio informate rispetto a quelle in Croazia. "Sui programmi per le minoranze italiane e ungherese non ho mai ricevuto rimostranze, ma non so se il vostro pubblico conosce il mio ruolo e sa che può rivolgersi a me."

L'interesse del pubblico sui programmi della RTV è sempre molto alto e ogni mese giungono al garante dalle 100 alle 120 richieste, quasi tutte per richiedere interventi di controllo su quei programmi che a giudizio del pubblico non rispettano i codici deontologici o si disturbi del segnale, che per alcuni è scarso nonostante la sua qualità sia percepita come un diritto legato al pagamento del canone.

Descrivendo il suo lavoro, Todorovski ha aggiunto: "I rapporti umani sono sempre i più difficili da gestire. Devo trovare sempre un dialogo con tutti, cercare un compromesso e cerco di farlo senza preconcetti. Ogni situazione è diversa, ma è chiaro che il produttore del programma ne è il primo responsabile."

La parte più corposa degli interventi riguarda la televisione. "In particolare sono stati criticati i confronti elettorali, le presentazioni dei candidati e il rispetto della par condicio; ci si chiede anche quale sia l'autonomia delle redazioni nella scelta dei contenuti. Inoltre i sondaggi diffusi la sera delle elezioni sono stati sbagliati; per i tagli ai finanziamenti, la RTV non ha realizzato exit polls ma ha diffuso un sondaggio dei giorni precedenti che dava erroneamente Pahor vincente al primo turno, e questo ha causato un danno all'immagine della RTV."

Molti commenti, in ottobre, anche sul caso Catalogna. "Abbiamo un'opinione pubblica molto critica, aiutata anche da Internet che non ci fa più dipendere da un'unica fonte informativa." A questo proposito, molti ascoltatori lamentano che i commenti alle notizie siano stati cancellati dal portale RTV. "Tutti gli utenti che vogliono commentare sul portale della RTV devono prima registrarsi e accettare le condizioni, che vietano commenti offensivi e inaccettabili. I responsabili della pagina hanno molto lavoro da fare, leggono migliaia di commenti e cancellano i commenti fuori dalle regole. Alcuni ne sono soddisfatti, altri la chiamano censura. La redazione deve trovare un modo di dialogare che sia soddisfacente per tutti, premiando i buoni commenti e premiando chi offende."

A una domanda sui giornalisti e le pagine personali sui social, Todorovski ha risposto: "E' un tema difficile e complicato; non si trova ancora una soluzione a livello di codice deontologico. Non è possibile aprire un dibattito pubblico sul tema, Da un lato sono pagine private, ma se il giornalista perde credibilità presso il pubblico la cosa ricade anche sulla RTV e dovrei intervenire. Anche a livello internazionale non ci sono soluzioni univoche."

"Ribadisco che le regole del codice deontologico valgono per tutti i dipendenti della RTV," ha concluso Todorovski, "perché chi ci ascolta ha diritto di avere un prodotto di qualità."
374 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Ultime notizie riguardanti Attualità & Rassegna stampa & Primo piano

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
RSI (Rete1)
Rete Rossa:
RAI (Radio Classica)
Rete Azzurra:
Radio Cina Internazionale
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 10 dicembre 2017
Pubblicato il nuovo saggio di Italradio; incontro sulla radio e il digitale a Roma; sempre vivo l’interesse per Coltano; emissione congiunta per celebrare la radiotelevisione Mir.

Notiziario Italradio 3 dicembre 2017
Annunciato il Contest Attilio Leoni 2018; i 50 anni di Euroradio; la personalita' dell’anno a Radio Romania Internazionale; la busta postale russa per il 90.o anniversario del CCIR/ITU-R.

Notiziario Italradio 26 novembre 2017
Proposta la vendita obbligatori di apparecchi radio con ricezione digitale; il direttore della RTV Slovena in visita a Capodistria; celebrato a Ginevra il 90.o anniversario del CCIR/ITU-R; presentato il francobollo per Carosello.

Notiziario Italradio 19 novembre 2017
Generale soddisfazione per il Forum Italradio; dall'EBU una campagna a favore dei servizi pubblici; giornata digitale in Svizzera; le comunicazioni militari francesi in un francobollo.

On line

1 utente registrato e 65 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.