Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

In libreria il nuovo saggio di Italradio

Di PMo, 04 Dic 2017 - 10:26 (Ultima modifica: 13 Dic 2017)

Immagine 0 per In libreria il nuovo saggio di Italradio
E' stato pubblicato il saggio "La radio tra convergenza e multimedialità - Riflessioni contro i luoghi comuni del pensiero radiophonically correct" con il quale Italradio sintetizza le osservazioni svolte nell'arco della sua attività. Scritto dal coordinatore scientifico Paolo Morandotti, è impreziosito dall'introduzione di Nicola Marini e dai contributi di Giuseppe Continiello e Miguel Greco, Concetta Corselli e Luigi Cobisi. A breve seguirà la versione elettronica.
Partendo dal punto di vista dell'ascoltatore, ma evitando ogni forma di nostalgia fine a se stessa, il testo spiega i motivi per cui la radio sembra essere un mezzo indispensabile per garantire a tutti il diritto all'informazione anche nell'epoca di Internet. L'analisi parte da una riflessione generale sul concetto di innovazione, quindi presenta una serie di riflessioni su digitalizzazione e convergenza.
La parte centrale dell'analisi è dedicata al servizio pubblico e ai principi sui quali si basa, per dimostrare che oggi la radio è ancora lo strumento migliore per soddisfarli. Infine si esamina l'esperienza del radioascolto per evidenziare come fosse concettualmente simile alla navigazione su Internet e che il suo valore non consiste solo nella cosiddetta "magia della radio", ma comprenda anche elementi oggettivi che meritano di essere conservati.

Per dare maggior spessore alla nostra analisi, abbiamo chiesto ad alcuni amici di presentarci le loro esperienze. Giuseppe Continiello e Miguel Greco hanno raccontato la loro esperienza a Radio Centre Ville di Montréal, spiegando il modello comunicativo adottato per entrare in piena sintonia con le esigenze della comunità italiana della città canadese. Concetta Corselli ci ha gentilmente concesso alcuni capitoli del suo bel libro "Memorie di una radiodipendente" nei quali spiega con passione la bellezza e la solidità dei rapporti umani che si instaurano grazie alle trasmissioni radiofoniche internazionali. Completa i casi di studio un'analisi critica, redatta con il segretario generale di Italradio Luigi Cobisi, della riforma dei media vaticani, per quello che riguarda la Radio Vaticana. Purtroppo la richiesta di un commento in merito alla Segreteria per la Comunicazione non ha avuto seguito, ma saremo felici di ospitarla in una prossima edizione se dovesse pervenirci.

Con questo saggio, Italradio vuole sintetizzare e condividere la propria esperienza con tutti coloro che amano la radio e ne sanno ancora apprezzare le grandi potenzialità e i profondi valori.
2127 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Ultime notizie riguardanti Attualità & Attività di Italradio & Primo piano

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Vaticana (I giochi dell'armonia)
Rete Rossa:
Special Broadcasting Service
Rete Azzurra:
RAI (Isoradio)
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 17 novembre 2018
Ufficializzato il programma del XV Forum Italradio; le manifestazioni per l'80.o anniversario di Radio Tirana; presentato il nuovo aggregatore delle radio italiane; nuova collaborazione di Italradio con il Circolo Filatelico Numismatico Cremonese.

Notiziario Italradio - Edizione Straordinaria
Edizione straordinaria in ricordo dell'ingegner Giovanni Lombardo.

Notiziario Italradio 10 novembre 2018
A Coltano iniziati i lavori per il riposizionamento del cippo dedicato a Marconi; i risultati delle elezioni degli organi dell'UIT; ancora problemi per Radio Cairo; Radio Carlo Antonio Lopez ricordata da un foglietto del Paraguay.

Notiziario Italradio 3 novembre 2018
Mario Maniewicz nuovo direttore dell'ITU-R; Radio Romania ha compiuto novant'anni; il DAB potrebbe discriminare le emittenti locali; satelliti per radioamatori su una moneta lituana.

On line

1 utente registrato e 123 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.