Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

Più fedeli gli ascoltatori italiani della radio

Di LC, 14 Gen 2018 - 21:00

Immagine 0 per Più fedeli gli ascoltatori italiani della radio
Meno ascoltatori ma più fedeli. Questa la fotografia del pubblico radiofonico italiano secondo l'Annuario 2017 dell'ISTAT che è composto in prevalenza da adulti (fascia di età tra i 20 e i 54 anni). Al Centro-Nord si ascolta più radio che al Sud. ItalWebRadio, nel notiziario settimanale del 14 gennaio 2018, sottolinea come la radio sia comunque il mezzo di comunicazione col più alto numero di utenti che lo utilizzano quotidianamente.
L'annuario del 2017 dell'ISTAT ha rilevato un calo degli ascoltatori della radio in Italia, passati dal 57,9% del 2015 al 53% del 2016. Cresce, però, la percentuale di chi l'ascolta quotidianamente, salendo dal 55,4 al 59,7%. La radio è ascoltata dal oltre il 66% degli abitanti del Nord e del Centro Italia, mentre nel Sud da poco più del 55%. La fascia di età che vanta più ascoltatori è quella tra i 20 e i 54 anni, con il 65% circa. Questi dati, che confermano come la radio resti il mezzo di comunicazione con il più alto numero di utenti che lo usano quotidianamente, potranno essere confrontati con gli indici di ascolto per capire se esistono particolari formati o programmi che hanno contribuito a fidelizzare gli ascoltatori o, al contrario, non hanno saputo conservarli di fronte alle offerte della televisione e dei nuovi media.
Nel 2016 la quota di spettatori televisivi sulla popolazione di 3 anni e più rimane stabile; significativo solo l’aumento di quanti dichiarano di guardarla per ‘qualche giorno’ (si passa dall’11,4 per cento del 2015 al 13,3 del 2016). Per contro il pubblico della radio diminuisce sensibilmente (nel 2015 era il 57,9 per cento della popolazione di 3 anni e più) e in modo generalizzato (sia tra gli uomini sia tra le donne, in tutte le fasce di età e ambiti territoriali), anche se i fidelizzati mostrano un maggiore attaccamento: la quota di coloro che affermano di ascoltarla tutti i giorni aumenta da 55,4 per cento a 59,7.
Il testo è disponibile su: https://www.istat.it/it/files/2017/12/C10.pdf
1172 letture, Stampa [P] | PDF PDF



Copyright © by Osservatorio Radiofonia Internazionale in Lingua Italiana - All rights reserved
Riproduzione vietata salvo quanto indicato nelle Condizioni d'uso o autorizzazione.

 

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Vaticana (Crocevia della bellezza)
Rete Rossa:
RAI (Radio Classica)
Rete Azzurra:
Radio Cina Internazionale
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 17 giugno 2018
Al via i nuovi canali digitali della Rai; precisazioni di SanMarinoRTV sulle frequenze televisive; l'India adotta ufficialmente il DRM; il XXV anniversario del Forum TIBO ricordato da un francobollo.

Notiziario Italradio 10 giugno 2018
Porte aperte alla RSI; unificati i centri vaticani di controllo audio e video; la WINB esegue test in DRM; un francobollo per Sviaz 2018.

Notiziario Italradio 3 giugno 2018
Radio e TV Capodistria al centro del dibattito elettorale in Istria; pieno successo per la lezione marconiana a Coltano; rapporto dell'UER sui media croati; un francobollo per Mohamed Ezzedine Mili.

Notiziario Italradio 27 maggio 2018
La radio slovena verso il passaggio al DAB; SMTV ha trasmesso la sua prima diretta via Facebook; un noto sito per radioamatori si sospende dopo le nuove norme sulla privacy; francobollo cubano per le comunicazioni delle forze armate.

On line

1 utente registrato e 75 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.