Storie: Radio Londra e l'Italia: un nuovo studio dice quanto contava

Di LC, 21 Gen 2018 - 22:04

Storia e rievocazioni [1]

Un innovativo studio degli studiosi Stefano Gagliarducci, Massimiliano Gaetano Onorato, Francesco Sobbrio e Guido Tabellini, appartenenti a quattro prestigiose università italiane, ha trovato prove sperimentali dell'importanza di Radio Londra nel coordinamento delle attività della resistenza, mentre minore efficacia ha avuto nel motivare la popolazione contro il regime fascista.
Lo studio, intitolato "War of the Waves: Radio and Resistance during World War II" (pubblicato il 22 dicembre 2017) ha analizzato la propagazione delle onde medie e corte dagli impianti usati da Radio Londra, trovando una correlazione diretta con le attività della resistenza e le relative rappresaglie nazifasciste: migliore era la propagazione, maggiori erano le attività partigiane. Un analogo confronto con le emissioni dell'EIAR e delle radio gestite dalle forze alleate in Italia mostra una loro minore efficacia in questi settori. Alcune tabelle tentano un'analoga analisi anche nei confronti delle preferenze politiche degli italiani nell'immediato dopoguerra (1948 e 1953).
Il testo - in inglese - è disponibile su: https://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=3092226

Ultime notizie riguardanti Storie & Storia e rievocazioni & Primo piano

Nessun commento

Aggiungi un nuovo commento
Links
  1. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=view&prop=Topic&cat=10025
  2. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=4109
  3. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=4104
  4. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=4099
  5. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=4098
  6. http://portale.italradio.org/index.php?module=News&func=display&sid=4097