Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

» Articoli

Rai Radio: digitalizzazione sempre più marcata, DAB+ incluso

Di LC, 19 Jun 2020 - 21:38
''Oggi Rai Radio è la realtà tecnologicamente più avanzata in Italia dal punto di vista delle produzioni''. Lo ha detto il direttore della radiofonia del servizio pubblico Roberto Sergio che ha tracciato un bilancio degli ultimi anni sottolineando anche ''la scelta di accelerare sulla copertura DAB+''.

Politici italiani e fascino della radio

Di LC, 13 Jun 2020 - 13:25
Dopo Francesco Cossiga, radioamatore e CB e Mario Monti, in gioventù appassionato di radioascolto, anche Giorgia Meloni dichiara la sua passione per la radio dove le piacerebbe lavorare, così in un'intervista a Maurizio Costanzo su Canale 5. Ancora una volta la radio affascina i politici, ciascuno con le sue caratteristiche.

10 giugno 1940, ottant'anni fa la guerra (anche per la radio)

Di LC, 10 Jun 2020 - 13:09
Le testimonianze coincidono. C'era euforia, in gran parte incoscienza, negli italiani che il giorno prima avevano ascoltato alla radio la vittoria di Coppi nel Giroi d'Italia. Lunedì 10 giugno 1940, pomeriggio, Mussolini annunciò l'entrata in guerra dell'Italia. La radio fu subito mobilitata e limitata, nei programmi come nelle possibilità di ascolto. Chi può guarda già ad altre emittenti.

Le cornici di Raffaello ''tra le antenne''

Di LC, 01 Jun 2020 - 17:51
Immagine 0 per Le cornici di Raffaello ''tra le antenne''
E' stato durante un sopralluogo a Santa Maria di Galeria, a due passi dalle antenne della Radio Vaticana, che sono state ritrovate le casse contenenti le cornici originali di tre dipinti di Raffaello ora di nuovo visibili nei musei vaticani al termine di un rigoroso restauro. Lo scrive la direttrice dei Musei Barbara Iatta sull'Osservatore Romano del 31 maggio 2020, annunciando la ricollocazione nei musei delle opere complete. Ecco perché.

Un inno dei Queen per la Giornata Mondiale della Radio

Di LC, 01 Nov 2019 - 15:40
La Academia Española de la Radio - che per prima promosse la Giornata Mondiale della Radio (13 febbraio) - ha ora proposto che la canzone ‘Radio Ga Ga', del mítico gruppo musicale dei Queen, diventi l'inno della giornata. Secondo l'Accademia «è la canzone più rilevante dedicata alla radio della storia della musica moderna''. E' così? La proposta all'Unesco. E in Italia? Una domanda per i nostri lettori.

Riflessioni di Italradio a favore di una Italofonia via satellite

Di LC, 13 Oct 2019 - 20:48
La prossima uscita di RTV Capodistria dal satellite è oggetto di una prima riflessione che Italradio ha diffuso il 12 ottobre nel consueto notiziario audio settimanale. La notizia, che ha suscitato profonda delusione nel pubblico italiano, giunge in contemporanea con la conferma che dal prossimo aprile 2020 la Rai si propone di diffondere via satellite tutta l'offerta regionale. Un appello perché anche le regioni italofone fuori della Repubblica Italiana abbiano il loro canale nonostante scelte precise finora lo abbiano limitato e alla fine escluso.

RAE Argentina ha una nuova pagina web

Di LC, 24 Aug 2019 - 23:10
La RAE, Radio Argentina al Mundo, ha modificato la propria pagina web. Sparita la tabella delle frequenze d'onda corta e in una altra pagina sono addirittura errate. Accesso diretto ad alcune rubriche e servizi.

Ottimismo linguistico per l'italiano

Di LC, 10 Oct 2018 - 08:49
Per la prima volta un preidente del Consiglio dei ministri italiano si è recato in visita all'Accademia della Crusca. Il 9 ottobre, nella Villa medicea di Castello (Firenze) il prof. G. Conte ha portato il suo, citiamo, doveroso omaggio alla lingua italiana. Davvero la lingua italiana sta ricevendo segnali positivi? Nei giorni precedenti la visita, se lo è domandato anche il prof. C. Marazzini, presidente dell'Accademia. E i segnali ci sono.

Copertura nazionale per i servizi internazionali. Un'evoluzione

Di LC, 27 May 2018 - 07:56
Immagine 0 per Copertura nazionale per i servizi internazionali. Un'evoluzione
Quando Radio Slovacchia Internazionale ha cessato le trasmissioni in onde corte verso l'estero, oggi limitate ad alcune riprese da WRMI in Florida e dalla piccola stazione tedesca Shortwave Service, i programmi in 6 lingue hanno continuato ad esistere via internet e satellite. Con l'espansione del DAB in Slovacchia, però, sono ora ascoltabili in buona parte del Paese centroeuropeo. Dall'estero all'interno, un particolare sviluppo della radiofonia internazionale.

Vaticannews: nuove lingue ma resta versione beta

Di LC, 08 May 2018 - 23:27
Con l'aggiunta di alcune lingue del Nord e dell'Est europeo, la versione beta del portale Vaticannews.va sostituisce le precedenti pagine in armeno, ceco, croato, lettone. lituano, ungherese, polacco, svedese, slovacco e sloveno che raggiungono così italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese nella nuova piattaforma vaticana d'informazione diffusa al posto della Radio Vaticana. Resta però l'indicazione "Versione Beta".

110° anniversario della nascita di Primo Boselli

Di LC, 26 Apr 2018 - 22:25
Immagine 0 per 110° anniversario della nascita di Primo Boselli
Il pioniere del radioascolto era nato a Quistello (Mantova) il 27 aprile 1908. Negli anni 1923-25 fu protagonista di importanti esperimenti con due apparecchi autocostruiti. Primo Boselli fu ricordato, nel centenario della nascita, con l'intitolazione di una strada nel suo paese d'origine. La sua storia è ancora attuale.

I primi anni della Radio Vaticana in un libro

Di LC, 18 Sep 2017 - 21:07
Immagine 0 per I primi anni della Radio Vaticana in un libro
Come scrive l'Osservatore Romano, la Radio Vaticana dei primi anni fu al centro della storia e del complesso lavoro evangelizzatore e diplomatico della Santa Sede "e quindi anche i rapporti tra il Papa, la Segreteria di Stato e la Compagnia di Gesù che è sempre stata l'anima dell'emittente". L'opera di Raffaella Perin "La radio del Papa" (Bologna, Il Mulino, 2017, pagine 288, euro 27) ne ricostruisce lo sviluppo dal 1931 alla II Guerra Mondiale.

Il nuovo impulso della RAE (Argentina) passa per le onde corte

Di LC, 11 Sep 2017 - 22:18
Raccontando sul suo profilo Twitter il rinnovamento in corso alla RAE (Radio Argentina al Mundo) il direttore dell'emittente Adrian Korol spiega che "il ritorno all'onda corta ha reso possibile recuperare una relazione diretta, affettiva e quotidiana con un pubblico internazionale". Si lavora per la riattivazione di General Pacheco mentre la stazione utilizza il relay di WRMI in Florida. QSL speciali.

2 giugno 1946: silenzio elettorale ma c'era il totoelezioni

Di LC, 02 Jun 2017 - 12:26
Immagine 0 per 2 giugno 1946: silenzio elettorale ma c'era il totoelezioni
Il 2 giugno 1946 gli italiani scelsero i deputati della Costituente e votarono per il Referendum istituzionale cui seguì la proclamazione della Repubblica. La radio, secondo i programmi pubblicati sul Radiocorriere, non prevedeva programmi speciali ma la pubblicità, che stava riavendosi anch'essa dalla guerra, ci provò, con un concorso che una nota marca casearia suggerì ai lettori/ascoltatori: indovinare i risultati delle elezioni. Il primo premio (500.000 lire) era cospicuo. Come andò lo dice la storia e iprogrammi di quel giorno straordinario.

Radio sempre più viva in Italia

Di LC, 26 Apr 2016 - 20:31
La radio è in continua crescita, sia per quanto concerne gli ascoltatori che per la raccolta pubblicitaria. Lo scrive il quotidiano "Libero" (25 aprile 2016) in un'intervista con esponenti di importanti radio commerciali italiane: Angelo Baiguini (direttore di RTL102.5) Guido Monti (speaker e manager) Stefano Piccirillo (speaker Radio Kiss Kiss) e Lorenzo Suraci (presidente di RTL102.5). La radio è dappertutto, anche in tv.

Prodi: costruiamo l'italofonia. Ma la radio...

Di LC, 07 Oct 2015 - 21:32
Costruiamo l' »Italofonia»: diffondere l'italiano per contare nel mondo. Lo scrive l'ex-presidente del Consiglio dei ministri italiano e della Commissione europea prof. R. Prodi (Il Messaggero, 4 ottobre 2015). Un progetto cui, sebbene « le vicende della vita mi hanno impedito di dare concretezza» ritiene opportuno ripensare . Peccato che nel 2007, durante il suo governo, le onde corte italiane venissero smantellate, inizio di una «ital-afonia» radiofonica che si spera possa essere invertita dal ripensamento sulla diffusione della lingua italiana.

Che è successo a 4 canali Radio Rai sul digitale terrestre?

Di LC, 20 Sep 2015 - 21:11
E' ormai evidente che un intero bouquet di canali radio è stato spento dall'arrivo di Rai Sport HD sul digitale terrestre Rai. Proteste per l'apparente silenzio su cause e motivazioni dello spegnimento che ha coinvolto i canali FD, Isoradio e GR Parlamento, come ha annunciato nel notiziario settimanale ItalWebRadio.

Contrordine sul DAB: Svezia e Finlandia ci ripensano

Di LC, 18 Apr 2015 - 09:48
Dopo l'annuncio norvegese di un abbandono dell'FM nel 2017, una relazione della Riksrevisionen (ente paragonabile alla Corte dei Conti in Italia) critica l'eventualità di un passaggio al DAB in Svezia che, dopo la Finlandia (che lo ha già fatto da alcuni anni) sembra essere il secondo paese europeo ad abbandonare la radiofonia digitale. Un secondo segnale, questa volta contrario, anche per l'Italia?

Un segnale dalla Norvegia: addio all'FM dal 2017

Di LC, 17 Apr 2015 - 19:20
Dall'11 gennaio 2017 la radio norvegese comincerà l'abbandono graduale dell'FM per concentrare la diffusione sul sistema DAB+. La copertura DAB+ in Norvegia è già oggi superiore a quella della FM, proponendo 22 canali contro i 5 nazionali in FM. Un segnale per tutti, Italia compresa?

Dalla mostra dei 90 anni un museo nella sede Rai toscana

Di LC, 11 Jan 2015 - 19:45
Al termine del suo percorso da Roma a Milano e, attualmente, a Torino, la mostra "La Rai racconta l'Italia" predisposta per il 90° della radiofonia e il 60° della tv italiane troverà una collocazione definitiva a Firenze, nella sede Rai per la Toscana, prescelta per ospitare un museo negli studi ideati per grandi produzioni radio negli anni sessanta del secolo passato.

Russia investe nei media per l'estero, che ruolo per l'italiano?

Di LC, 15 Nov 2014 - 14:20
Il nuovo servizio multimediale russo "Sputnik" ha destato l'interesse della stampa anche in Italia. Il progetto - che appare ristrutturare tutti i media pubblici russi per l'estero - intende raggiungere tutto il mondo in numerose lingue anche tramite radio locali. Nessun accenno però all'italiano che non compare tra le lingue di Sputnik né sull'eventuale coinvolgimento dell'attuale sito internet della "Voce della Russia" nella nostra lingua.

Salvan 2008-2014: gli svizzeri non mollano Marconi

Di LC, 15 Aug 2014 - 23:27
Sono passati sei anni e Salvan (Vallese, Svizzera) non cede: Marconi è anche un po' suo, tanto che negli ultimi tre anni ne ha ricollegato la storia ad un suo concittadino morto nel naufragio del Titanic, che determinò invece per i sopravvissuti eterna gratitudine alla radio e al suo inventore. Molto improbabile invece che l'inventore, giovanissimo, sia stato a Salvan nel 1895 o 1896 dato che l'unico indizio è l'intervista di un suo abitante alla Radio svizzera romanda quasi 50 anni fa.

Scambio linguistico al telegiornale svizzero

Di LC, 14 Mar 2014 - 18:35
Giovedì 20 marzo un'équipe di giornalisti della RSI produrrà l'edizione principale della Tagesschau delle 19.30, diffusa dalla consorella SRF, che sarà condotta, ovviamente in tedesco, da Alessia Caldelari. Contemporaneamente i redattori della SRF appronteranno il Telegiornale delle 20 della RSI che sarà condotto in italiano da Maureen Bailo.

ERT, chiusa la sede centrale dopo 4 mesi di autogestione

Di LC, 07 Nov 2013 - 07:35
Nella notte tra il 6 e il 7 novembre il palazzo della ex radiotelevisione pubblica greca ERT è stato sgomberato. Le trasmissioni via internet ed altre diffuse da alcune stazioni ancora autogestite dai dipendenti sono cessate ad Atene mentre proseguono da Salonicco e Orestiada. Un inventario della sede è in corso. Proteste in strada.

Italwebradio raddoppia

Di PMo, 22 Jun 2013 - 17:30
ItalWebRadio, il canale in streaming gestito da Italradio, raddoppia e diventa internazionale: ItalWebRadio International debutta il 22 giugno 2013, alle 21.00, diffondendo un programma della Radio delle Nazioni Unite. In futuro, si aprirà a tutte le radio internazionali che mettono a disposizione i propri programmi per le ritrasmissioni a terzi, per promuovere l'ascolto delle stazioni di questo tipo. Le trasmissioni prodotte da Italradio proseguono sul canale tradizionale.
Page 1 / 11 (1 - 25 of 269 Totale) Next Page Last Page

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Capodistria
Rete Rossa:
RAI (Radio Classica)
Rete Azzurra:
KSLU
Rete Verde:
Romania 1989 (Quarta puntata)

Qui Italradio

Notiziario 11 luglio 2020
In Gran Bretagna prorogate le concessioni per le radio analogiche; Radio Calima FM completa la copertura di Gran Canaria; cordoglio per la scomparsa di Emanuele Ferrario; ufficializzato il francobollo per Raimondo Vianello e Sandra Mondaini.

Attualità 4 luglio 2020
La vendita di alcune frequenze TV evidenzia possibili nuovi cambiamenti negli standard televisivi.

Radiodentello 27 giugno 2020
Completiamo l'elenco dei francobolli a soggetto radiofilatelico emessi nel primo semestre del 2020.

Radiodentello 20 giugno 2020
I francobolli che celebrano l'appello alla resistenza del 18 giugno 1940.

On line

0 utenti registrati e 200 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.