Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

» Storie

In italiano: una radio di guerra al Cairo (1940-1943)

Di LC, 07 Giu 2018 - 23:48
Emerge dall'analisi del diario di guerra della scrittrice italiana Fausta Cialente (1898-1994) una nuova informazione sulla Radio Cairo in italiano promossa dalle autorità britanniche durante la II Guerra Mondiale. Redattrice dell'emittente la scrittrice ha lasciato numerosi dati ora inclusi nel libro "Radio Cairo" di Maria Serena Palieri.

Curiosità d'ascolto: il DAB sloveno sull'Appennino bolognese

Di LC, 24 Apr 2018 - 22:42
Immagine 0 per Curiosità d'ascolto: il DAB sloveno sull'Appennino bolognese
In Comune di Grizzana Morandi, sul versante che guarda Rioveggio (Bologna) arriva il DAB sloveno. Il segnale, ascoltatori confermano a Italradio, si fa sentire sul canale 10D. Ogni tanto anche il DAB ci fa ricordare del radioascolto, come abbiamo segnalato già altre volte.

Curiosità d'ascolto: il DAB di Montecarlo in Toscana

Di LC, 08 Apr 2018 - 13:04
Immagine 0 per Curiosità d'ascolto: il DAB di Montecarlo in  Toscana
Anche la Via Aurelia (SS1) e la A12, riservano agli ascoltatori del DAB+ una sorpresa. A nord di Livorno verso la Versilia in alcune zone ascoltatori confermano la sintonia del segnale monegasco del gruppo MCR2 sul canale 12B (225,648 MHz). Ogni tanto anche il DAB ci fa ricordare del radioascolto.

5 anni fa a Roma: con Italradio alla elezione di Papa Francesco

Di LC, 13 Mar 2018 - 18:03
Sono passati 5 anni esatti dalla elezione di Papa Francesco. Riviviamo la radiocronaca di ItalWebRadio, una cronaca nata per esperimento e non preparata che oggi riproponiamo come testimonianza di un evento storico, anche significativo per il mondo della comunicazione.

Curiosità d'ascolto: quando Umbria DAB arriva più a nord

Di LC, 11 Mar 2018 - 20:11
Immagine 0 per Curiosità d'ascolto: quando Umbria DAB arriva più a nord
Ci sono 3 km di Umbria lungo l'autostrada Firenze-Roma (A1, km 311-314). Lo si deve al DAB+ di Umbria DAB che si fa sentire alle porte di Firenze sul canale 10A. Ogni tanto anche il DAB ci fa ricordare del radioascolto.

Firenze: l'eccezionale laboratorio di Padre Alfani e l'onda media

Di LC, 09 Feb 2018 - 22:54
Immagine 0 per Firenze: l'eccezionale laboratorio di Padre Alfani e l'onda media
Concludendo il suo mandato alla guida della Fondazione che valorizza il patrimonio dell'Osservatorio Ximeniano, vicino al Duomo di Firenze, il prof. Mario Calamia sottolinea in un'intervista al settimanale "Toscana Oggi" l'eccezionale traiettoria umana e scientifica di P. Guido Alfani, per 35 anni direttore dell'Osservatorio, amico di Marconi e ascoltatore della radio già oltre 100 anni fa.

Primi lavori alla stazione Marconi di Coltano (Pisa)

Di LC, 29 Gen 2018 - 16:18
Come scrive la stampa locale, riferendo una dichiarazione dell'assessore comunale pisano Serfogli, una prima spesa di 47.000 euro è stata assegnata alla bonifica e messa in sicurezza dell'area della palazzina Marconi, unico testimone della antica stazione marconiana di Coltano, da decenni abbandonata e di recente assegnata in gestione al Comune di Pisa per due anni in attesa del definitivo passaggio dal Demanio.

Radio Londra e l'Italia: un nuovo studio dice quanto contava

Di LC, 21 Gen 2018 - 22:04
Un innovativo studio degli studiosi Stefano Gagliarducci, Massimiliano Gaetano Onorato, Francesco Sobbrio e Guido Tabellini, appartenenti a quattro prestigiose università italiane, ha trovato prove sperimentali dell'importanza di Radio Londra nel coordinamento delle attività della resistenza, mentre minore efficacia ha avuto nel motivare la popolazione contro il regime fascista.

Francia: una via e una piazza per Radio Londra

Di LC, 08 Gen 2018 - 16:42
Da qualche anno due città francesi hanno scelto di dedicare a "Radio Londra" rispettivamente una via e una piazza, sottolineando il legame storico ed emotivo con l'emittente britannica dalla quale il 18 giugno 1940 il generale De Gaulle invitò i francesi a proseguire la battaglia nonostante l'armistizio e l'occupazione del Paese. Abbiamo guardato dove sono. I casi italiani di vie radiofoniche.

Nuova Zelanda: programma italiano consegnato alla storia

Di LC, 31 Dic 2017 - 14:30
Immagine 0 per Nuova Zelanda: programma italiano consegnato alla storia
Apprendiamo purtroppo solo un mese dopo che "Cartolina", il programma italiano redatto per 19 anni a Christchurch (Nuova Zelanda) dalla radio comunitaria Plains FM 96.9, è stato consegnato alla storia il 29 novembre, concludendo le trasmissioni con la consegna delle registrazioni all'Archivio nazionale della Nuova Zelanda dove sono già disponibili e dichiarati "Taonga" (tesoro).

È mancato Everardo Dalla Noce

Di PMo, 13 Dic 2017 - 01:18
È scomparso il 12 dicembre, all'età di 89 anni, il giornalista Everardo Dalla Noce, noto al grande pubblico per il suo lavoro alla redazione economica del Tg2. Lo ha annunciato il sito della SPAL, società della quale era acceso tifoso come dimostrò durante i primi anni di "Quelli che il calcio..." nei quali commentava a modo suo le partite dei biancocelesti. La sua attività riguardò anche la radio.

La antenne della guerra fredda nel bresciano

Di LC, 06 Set 2017 - 22:28
C'è una storia della radio che passa per il nostro Paese attraverso gli impianti NATO che fecero parte della rete di ponti radio e di comunicazione durante la guerra fredda. Uno studio di Leonardo Malatesta dedica ad una di queste stazioni, quella del Dosso dei Galli a Maniva (Brescia) un meritato ricordo. E ora l'area della stazione è in vendita.

Lutto per la radio italiana, è morto Guglielmo Moretti

Di PMo, 19 Mag 2017 - 01:52
Il giornalista sportivo Guglielmo Moretti si è spento il 18 maggio a Forlì, sua città natale. Ne ha dato notizia Riccardo Cucchi sulla propria pagina Facebook. Aveva 96 anni. Con Sergio Zavoli e Roberto Bortoluzzi aveva ideato "Tutto il calcio minuto per minuto" che la Rai, nella quale ha svolto tutta la sua carriera, trasmette dal 1960. Nel 1984 ricevette il premio USSI "Una penna per lo sport".

Padre Lombardi, una lettera sulle onde corte

Di PMo, 07 Mar 2017 - 13:26
Immagine 0 per Padre Lombardi, una lettera sulle onde corte
In una lettera al blog Settimo Cielo, del vaticanista Sandro Magister, padre Federico Lombardi interviene sulla possibile chiusura del centro di Santa Maria di Galeria: "l’avvenire punta su altre tecnologie. Se quindi nel quadro della riforma dei media vaticani si prendono decisioni in questo senso, potrò sentire il naturale dolore per la caducità delle nostre opere, ma non sarò io a contestarle, auspicando naturalmente che tutti gli aspetti della questione siano presi in considerazione."

Il vaticanista Magister: riforma mancata dei media vaticani

Di LC, 21 Feb 2017 - 08:18
Una nuova analisi del vaticanista Sandro Magister ripropone al grande pubblico la situazione della Radio Vaticana e del suo futuro all'interno del progetto di convergenza dei media vaticani. Un "post scriptum" è dedicato anche al commento di un "esperto radioamatore": "Mentre Radio Vaticana chiude le sue trasmissioni in onde corte, nessuno si chiede perché la Cina in onda l'etere con onde corte di elevata potenza, in tutte le lingue? Sono davvero così stupide, le autorità di Pechino?"

12 febbraio: 86° anniversario della Radio Vaticana

Di LC, 12 Feb 2017 - 10:24
Il 12 febbraio 1931, introdotto da Marconi, il papa Pio XI faceva per la prima volta udire la sua voce alla radio. Immediatamente il suo messaggio fu ripetuto in numerose lingue, in una trasmissione storica che dette l'avvio alla Radio Vaticana, affermandone da subito il ruolo universale. Una testimonianza sul valore delle trasmissioni internazionali del cardinale albanese Ernest Simoni, per anni incarcerato nel suo Paese dalla dittatura comunista. Valore ancora importante, anche nelle nostre società distratte.

Mosca: la scomparsa di Valerij Prostakov

Di LC, 11 Feb 2017 - 10:23
E' scomparso lo scorso 9 febbraio il giornalista Valerij Prostakov, per molti anni alla redazione italiana di Radio Mosca e della Voce della Russia, premio Italradio 2007. Già corrispondente dall'Italia della radiotelevisione russa nell'epoca sovietica, aveva percorso tutta la storia del suo Paese e dei rapporti con l'Italia, dove aveva vissuto importanti esperienze umane e professionali. Italradio esprime ai familiari il più sentito cordoglio.

Linus (Radio Deejay): DAB meno conveniente di un'app

Di LC, 01 Feb 2017 - 20:11
In un'intervista al quotidiano "Italia Oggi" (31 gennaio 2017) il direttore di Radio Deejay, Linus, racconta i 35 anni della sua radio e l'evoluzione del settore, sottolineando che dopo le pesanti spese affrontate per assicurarsi le frequenze FM, l'Italia rimane fossilizzata sull’idea di un DAB che definisce al momento meno conveniente di “sviluppare una bella app” che daranno più interesse per le radio straniere.

60 pagine per i 110 anni dei Regolamenti Radio dell'UIT

Di LC, 12 Dic 2016 - 23:12
Immagine 0 per 60 pagine per i 110 anni dei Regolamenti Radio dell'UIT
Con la possibilità di scaricare una pubblicazione speciale dedicata ai Regolamenti Radio (Radio Regulations) l'Unione Internazionale delle Telecomunicazioni (UIT-ITU) celebra i 110 anni delle specifiche tecniche che definiscono gli standard delle comunicazioni via radio e ne garantiscono un utilizzo coordinato in tutto il mondo.

Coltano: ora anche i fondi congelati

Di LC, 12 Dic 2016 - 22:18
Il quotidiano "Il Tirreno" (11 dicembre 2016) ha reso noto che i fondi per la salvaguardia di ciò che resta della stazione radio marconiana di Coltano (Pisa) sono stati congelati dalla Regione Toscana a causa dell'ancora mancante passaggio della storica palazzina dal Demanio al Comune di Pisa. La palazzina intanto è al limite di resistenza fisica dinanzi al degrado che avanza da decenni. Il giornale documenta lo stato dei luoghi: un disastro.

Coltano e Marconi, binomio sempre attuale

Di LC, 30 Nov 2016 - 21:44
Immagine 0 per Coltano e Marconi, binomio sempre attuale
Il mensile "Radio kit" (dicembre 2016) dà ampio spazio agli studi in corso sulla stazione radio di Coltano (Pisa) luogo di cui Marconi intuì avesse "i requisiti geoelettrici per una proficua installazione di una potente stazione radiotelegrafica" nei primissimi anni del secolo XX. Roberto Stefanelli IK5HGU ripercorre la storia della stazione radio fino all'attuale abbandono e ai tentativi di recupero della sua memoria storica.

Novembre 1936: 80 anni fa l'ultimo esperimento di Marconi

Di LC, 20 Nov 2016 - 20:11
Immagine 0 per Novembre 1936: 80 anni fa l'ultimo esperimento di Marconi
80 anni fa, nel Golfo del Tigullio, Guglielmo Marconi eseguiva i suoi ultimi esperimenti, 9 mesi prima di morire. L' 11 e il 12 novembre 1936 riusciva infatti una conversazione radiotelefonica a quattro fra l'Elettra ancorata a Santa Margherita Ligure, New York e due aereoplani in volo sulla città americana. Ma da Rapallo ritornò anche a collegarsi con Livorno, la città dove cominciò a dare forma alle sue idee. Le celebrazioni da parte dei radioamatori liguri.

60 anni fa la Rivoluzione Ungherese. Il ruolo della radio

Di LC, 22 Ott 2016 - 14:35
Immagine 0 per 60 anni fa la Rivoluzione Ungherese. Il ruolo della radio
Il 23 ottobre 1956, 60 anni fa, il popolo ungherese insorgeva contro il regime comunista imposto dalla logica di Yalta, quella stessa che avrebbe prevalso, con le armi sovietiche, 13 giorni dopo. La radio vi ebbe un ruolo non secondario. Finché parlò ci fu speranza poi il suo silenzio fu silenzio di morte, come scrisse Indro Montanelli. La stagione italiana della radio ungherese. Una commemorazione a Roma.

Coltano, l'angolo di Marconi ancora sconosciuto

Di LC, 08 Ott 2016 - 21:06
Immagine 0 per Coltano, l'angolo di Marconi ancora sconosciuto
Dalla "Domenica del Corriere" (7 giugno 1903) emerge una fotografia di Marconi, accompagnato da alcune persone tra le quali il padre Giuseppe, di passaggio a Coltano, dove stava costruendo la stazione radio intercontinentale. Il luogo esiste ancora come mostra un'altra fotografia (nostra questa volta). Purtroppo è dimenticato e quindi non segnalato. Un invito alle autorità per una targa. Marconi è proprio passato da lì. Ecco come è andata.

Gli irlandesi all'estero non rinunciano alla loro radio

Di LC, 06 Ott 2016 - 09:20
Come già due anni fa, la radio irlandese RTE sta riconsiderando la programmata chiusura dell'onda lunga 252 kHz. Proteste, riferisce la stampa dublinese, sono arrivate dall'Inghilterra, dove vivono moltissimi irlandesi, legatissimi alla voce del loro Paese, peraltro una delle poche a giungere con buonissimo segnale nell'area nord-occidentale d'Europa dall'isola verde. Un insegnamento per i Paesi italofoni che invece hanno lasciato la radiofonia internazionale senza comprenderne il valore comunitario per chi vive e viaggia lontano da casa.
Page 1 / 13 (1 - 25 of 316 Totale) Next Page Last Page

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Capodistria
Rete Rossa:
Special Broadcasting Service
Rete Azzurra:
RAI (Isoradio)
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 22 luglio 2018
Le onde corte vaticane resteranno per i Paesi che ne hanno bisogno; nuovi problemi sulle onde medie italofone; successo per i test in DRM+ nel Sudafrica; i radioamatori indonesiani ricordati da una serie di francobolli.

Radiodentello 15 luglio 2018
Interi e annulli postali a soggetto radiotelevisivo emessi nel primo semestre 2018.

Notiziario Italradio 1 luglio 2018
Piano di risparmi per la radiotelevisione svizzera; Radio Argentina al Mundo di nuovo ascoltata in Italia; la segreteria per la Comuncazione vaticana e' diventata dicastero; cento anni di spionaggio elettronico in un francobollo russo.

Radiodentello 24 giugno 2018
I francobolli a soggetto radiofilatelico emessi nei primi sei mesi del 2018.

On line

1 utente registrato e 109 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.