Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

» Rassegna stampa

Radio Vaticana: i 100 anni di P. Stefanizzi, storico direttore

Di LC, 17 Set 2017 - 08:34
P. Antonio Stefanizzi, direttore della Radio Vaticana dal 1953 al 1967 e direttore tecnico fino al 1973, compie cent'anni il 18 settembre 2017. In un'intervista al quotidiano cattolico "Avvenire" il gesuita ricorda la sua attività radiofonica in Vaticano, la nascita di Radio Veritas nelle Filippine e la sua straordinaria esperienza.

Puntualità svizzera, l'orologio a voce della RSI

Di LC, 29 Ago 2017 - 17:07
Immagine 0 per Puntualità svizzera, l'orologio a voce della RSI
Curiosità estiva il nuovo segnale orario della RSI in tv dove un certo numero di persone ripete ad ogni sgenale oraria, una dopo l'altra, l'orologio della TV Svizzera italiana. Il suono dell'orologio viene così rappresentato da una sequenza in bianco e nero dove ogni persona dice o "tic" o "tac" secondo il tipico suono onomatopeico dell'orologio in italiano.

Gli "ultimi" rintocchi del Big Ben

Di LC, 21 Ago 2017 - 19:01
Immagine 0 per Gli "ultimi" rintocchi del Big Ben
Atteso dagli ascoltatori di tutte le trasmissioni della BBC all'inizio dei programmi internazionali e alle ore esatte in Gran Bretagna, alle 12 ora locale (le 13 in Italia) del 21 agosto 2017 il Big Ben ha suonato il mezzogiorno prima di rimanere muto per quattro anni. Proteste per la lunghezza del restauro alla campana. Durante i lavori l'orologio continuerà a funzionare in silenzio. La BBC, in cerca di alternative per il segnale orario, opta per una registrazione del tipico suono.

Mons. Viganò: dalla Radio Vaticana a un portale multimediale

Di LC, 15 Ago 2017 - 08:07
In un'intervista alla Radio Vaticana alla vigilia della partenza per un incontro sul futuro delle comunicazioni in Brasile, il prefetto della Segreteria per le comunicazioni mons. D.E. Viganò è tornato sull'evoluzione della riforma dei media della Santa Sede. In prospettiva un portale multimediale che riunisca le redazioni di "quella che era la Radio Vaticana" sottolineando che "la riforma voluta dal Papa" ormai "è quasi a metà cammino" verso "un nuovo sistema di comunicazione nella cultura digitale".

Torna a settembre il notiziario inglese della Rai

Di LC, 09 Ago 2017 - 10:01
Inaugurato lo scorso 2 giugno e successivamente sospeso per le vacanze, il notiziario settimanale in inglese di Rai News 24 e Radio 1 riprenderà solo il 15 settembre dopo aver perso uno dei periodi di maggior flusso turistico in Italia, la piena estate. A dieci anni dalla fine dei servizi esteri e col successivo abbandono del Notturno multilingue il ristabilimento di un minimo di servizio, purtroppo privo dell'infrastruttura base per il suo successo nel mondo, le onde medie e le onde corte, era stato accolto come un fatto positivo. Tornerà.

Riforma media vaticani tra portale unico e canale radio italiano

Di LC, 24 Giu 2017 - 09:52
Intervenendo al IV Meeting di Grottammare (Ascoli Piceno) Mons. Viganò, prefetto della Segreteria per la Comunicazione, ha spiegato gli obiettivi immediati della riforma dei media vaticani, posponendo alla fine dell'anno il varo del nuovo portale multimediale, per il quale sono confermate le sei lingue che ne comporranno la versione iniziale, e annunciando a sorpresa il rinnovo del palinsesto di Radio Vaticana Italia.

Rai: più radio sul DTT, ancora sperimentale il DAB

Di LC, 09 Giu 2017 - 23:26
Risintonizzando i ricevitori TV una buona notizia per gli ascoltatori: 10 canali radio sul digitale terrestre compresi quelli tematici di Radio 6 Teche, Radio 7 Live, Radio 8 Opera e il ritorno di Radio 4 Light, offerta che in passato era stata tolta. Arranca invece il DAB che la recente convenzione, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 2017, affida alla RAI "una più adeguata sperimentazione". La radio ormai si è inserita nella tv e, come più volte rilevato da Italradio, guadagna ascolto anche lì.

Bufera su Radio International di Bologna

Di PMo, 29 Mag 2017 - 22:11
Ha suscitato un'ondata di unanime indignazione la puntata della trasmissione "Made in BO", di Radio International di Bologna, nel corso della quale un tifoso del Bologna si è augurato la caduta dell'aereo della Juventus, aizzato da uno dei conduttori che a sua volta ha auspicato la morte dei tifosi bianconeri. Inutile il tentativo del giornalista Leo Vicari, presente in studio, di dissociarsi. La radio ha fatto sapere di aver sospeso la trasmissione.

Gli europei hanno fiducia nella radio

Di PMo, 23 Mag 2017 - 18:30
Immagine 0 per Gli europei hanno fiducia nella radio
La radio è il mezzo di comunicazione di massa nel quale i cittadini europei ripongono la maggior fiducia: è questo l'esito della ricerca promossa dall'Unione Europea di Radiodiffusione che ha confrontato radio, televisione, carta stampata, Internet e social network. La percentuale di utenti che si fida della radio è in aumento: si conferma così una tendenza in atto da cinque anni.

Lutto per la radio italiana, è morto Guglielmo Moretti

Di PMo, 19 Mag 2017 - 01:52
Il giornalista sportivo Guglielmo Moretti si è spento il 18 maggio a Forlì, sua città natale. Ne ha dato notizia Riccardo Cucchi sulla propria pagina Facebook. Aveva 96 anni. Con Sergio Zavoli e Roberto Bortoluzzi aveva ideato "Tutto il calcio minuto per minuto" che la Rai, nella quale ha svolto tutta la sua carriera, trasmette dal 1960. Nel 1984 ricevette il premio USSI "Una penna per lo sport".

Rai per l'estero, auspicata una rinnovata presenza

Di LC, 07 Mag 2017 - 21:22
Immagine 0 per Rai per l'estero, auspicata una rinnovata presenza
A dieci anni dalla insensata chiusura dei programmi radiofonici per l'estero desta interesse l'incontro promosso lo scorso 4 maggio alla Camera dalla deputata italiana eletta all'estero Fucsia Fitzgerald Nissoli (centro democratico) sul futuro della programmazione internazionale della Rai di cui è stato chiesto il potenziamento.

AWR: e se Radio Giappone comprasse S. Maria di Galeria?

Di LC, 16 Apr 2017 - 23:00
"Con una mossa sorprendente, la NHK di Tokyo avrebbe fatto richiesta per un possibile acquisto del centro trasmittente di Santa Maria di Galeria della Radio Vaticana". Lo sostiene il programma di radioascolto della AWR (Radio mondiale avventista) riprendendo una notizia del Catholic World News Service del 3 marzo 2017.

Nota: Allo stato dei fatti, Italradio resta dell'idea che la notizia sia priva di fondamento.


La radio di Firenze compie 85 anni

Di LC, 16 Apr 2017 - 21:15
Come scrive sul quotidiano "La Nazione" (16 aprile 2017) Pier Francesco Listri, la stazione radio di Firenze dell'allora EIAR fu inaugurata il 21 aprile 1932. Da quella prima antenna d'onda media, che per 70 anni ha caratterizzato il panorama fiorentino, la radio di Firenze fu protagonista del rinnovamento della radiofonia italiana del secondo dopoguerra fino all'attuale sede RAI che, anche nella toponomastica, rinnova con una via intestata a Ettore Bernabei i propri riferimenti storici.

Coltano al Comune di Pisa. Una radio italiana a Londra

Di LC, 21 Mar 2017 - 00:10
Come scrive Francesco Loi su "Il Tirreno" (17 marzo 2017) dal 1° marzo si è finalmente avviato l'atteso processo di passaggio dal Demanio al Comune di Pisa della palazzina superstite della grande stazione di Coltano, realizzata da Marconi all'inizio del XX Secolo e proseguita fino alle distruzioni belliche e all'abbandono di oltre 70 anni. La Proloco della frazione pisana vede possibili sviluppi anche con un documentario della BBC mentre una "Radio Marconi" si annuncia a Londra per gli italiani in Inghilterra.

La Chiesa africana chiede le onde corte della RV

Di PMo, 10 Mar 2017 - 12:56
Il Comitato Permanente del Secam/Sceam (Simposio delle Conferenze Episcopali di Africa e Madagascar) ha chiesto alla Radio Vaticana di mantenere le trasmissioni su onde corte verso l'Africa, perché internet non riesce a coprire le regioni più povere. Ne ha dato notizia un articolo del quotidiano l'Avvenire a firma di Giampiero Bernardini.

Padre Lombardi, una lettera sulle onde corte

Di PMo, 07 Mar 2017 - 13:26
Immagine 0 per Padre Lombardi, una lettera sulle onde corte
In una lettera al blog Settimo Cielo, del vaticanista Sandro Magister, padre Federico Lombardi interviene sulla possibile chiusura del centro di Santa Maria di Galeria: "l’avvenire punta su altre tecnologie. Se quindi nel quadro della riforma dei media vaticani si prendono decisioni in questo senso, potrò sentire il naturale dolore per la caducità delle nostre opere, ma non sarò io a contestarle, auspicando naturalmente che tutti gli aspetti della questione siano presi in considerazione."

Magister su Radio Vaticana: fine onde corte, un pessimo affare

Di LC, 03 Mar 2017 - 21:06
Un nuovo articolo di "Settimo Cielo", pubblicato dal vaticanista de "L'Espresso" Sandro Magister, affronta la probabile dismissione delle onde corte vaticane dopo aver commentato la situazione della Radio del Papa sotto la nuova gestione della Segreteria per le Comunicazioni. Sulla eventuale fine delle onde corte il vaticanista scrive di un "controsenso strategico" e cita gli esempi di altre radio che ne ampliano l'uso. Citato anche Italradio.

Radio Capodistria: toni si smorzano, l'attenzione no

Di LC, 21 Feb 2017 - 22:20
Rassicurazioni alla comunità italiana da parte della RTV Slovenia, il cui consiglio direttivo ha definito esagerate le paure per un ridimensionamento dei programmi italiani dal centro regionale di Capodistria.
Ribadita l'intenzione di ottimizzare il servizio pubblico ma sottolineate le troppe attenzioni verso posizioni individuali di chi vuole una limitazione dei programmi in italiano che comunque in 10 anni ha perso il 12% dei finanziamenti, il taglio maggiore in tutta la RTV slovena.

Il vaticanista Magister: riforma mancata dei media vaticani

Di LC, 21 Feb 2017 - 08:18
Una nuova analisi del vaticanista Sandro Magister ripropone al grande pubblico la situazione della Radio Vaticana e del suo futuro all'interno del progetto di convergenza dei media vaticani. Un "post scriptum" è dedicato anche al commento di un "esperto radioamatore": "Mentre Radio Vaticana chiude le sue trasmissioni in onde corte, nessuno si chiede perché la Cina in onda l'etere con onde corte di elevata potenza, in tutte le lingue? Sono davvero così stupide, le autorità di Pechino?"

RTV Capodistria sempre a rischio

Di LC, 20 Feb 2017 - 19:57
Proseguono le riunioni del comitato dei programmi della RTV pubblica slovena, rinnovando ogni volta le posizioni oltranziste di chi vorrebbe la riduzione dei centri regionali, in particolare di quello di Capodistria, ai minimi termini, nonostante le prescrizioni costituzionali sulle comunità autoctone italiana e ungherese.
Italradio rinnova solidarietà a RTV Capodistria che, a fianco di scuole e stampa, è istituzione fondamentale per mantenere la presenza italiana in quelle terre travagliate e dimenticate, salvo divenire improvvisamente utili per gli opposti anacronistici nazionalismi.

Radio TV Capodistria: continuano gli attacchi e le risposte

Di LC, 14 Feb 2017 - 22:41
A margine di una riunione svoltasi il 14 febbraio del Comitato dei programmi della RTV Slovenia, il consigliere Mitja Rotovnik, intervistato da TV Capodistria, ha affermato che i programmi italiani sono "poco visti" e "si allargano troppo, uno stato nello stato". Dichiarazioni preoccupanti e che trovano nella Comunità italiana una netta opposizione. Un commento di Italradio.

Linus (Radio Deejay): DAB meno conveniente di un'app

Di LC, 01 Feb 2017 - 20:11
In un'intervista al quotidiano "Italia Oggi" (31 gennaio 2017) il direttore di Radio Deejay, Linus, racconta i 35 anni della sua radio e l'evoluzione del settore, sottolineando che dopo le pesanti spese affrontate per assicurarsi le frequenze FM, l'Italia rimane fossilizzata sull’idea di un DAB che definisce al momento meno conveniente di “sviluppare una bella app” che daranno più interesse per le radio straniere.

Radio e TV Capodistria: la situazione

Di PMo, 30 Gen 2017 - 11:48
Immagine 0 per Radio e TV Capodistria: la situazione
Nel corso della puntata di Glocal del 30 gennaio, è stato fatto il punto sulla situazione dei programmi italiani di Radio e TV Capodistria rispetto al piano di bilancio della RTV Slovena per il 2017. Al microfono di Lara Drcic sono intervenuti Maurizio Tremul, Alberto Scheriani e Antonio Rocco, che hanno tratteggiato un quadro di massima preoccupazione per il futuro dei programmi delle minoranze italiana e ungherese.

Radio e TV Capodistria ancora sotto attacco?

Di PMo, 26 Gen 2017 - 21:45
Immagine 0 per Radio e TV Capodistria ancora sotto attacco?
Maurizio Tremul, membro del Consiglio di Programma della RTV di Slovenia, ha denunciato una nuova campagna contro il Centro regionale di Capodistria. Tremul punta il dito soprattutto contro le posizioni del consigliere Dimitrij Rotovnik e della direttrice della TV slovena, Ljerka Bizilj, in discussione il 26 gennaio.

RSI nel 2016: forte in Svizzera ma solo un ricordo in Italia

Di LC, 14 Gen 2017 - 15:33
Mantenendo il suo ruolo di punta nella Svizzera Italiana, la RSI è cresciuta nel 2016 anche nella diffusione online. Il singolare primato di una RTV che nella propria area di diffusione combatte con almeno 60 canali tv ma che verso l'esterno si deve accontentare di fermarsi alla frontiera. Via internet l'Italia ancora marginale nell'unica emittente italofona che non può entrare in Italia.
Page 1 / 19 (1 - 25 of 474 Totale) Next Page Last Page

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Vaticana (Radiogiornale della sera)
Rete Rossa:
I.R.R.S. (La Buona Novella)
Rete Azzurra:
RAI (Isoradio)
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 17 settembre 2017
In corso il rinnovamento della RAE; WRMI verso il ripristino del servizio; RadioUno in radiovisione; la riforma della comunicazione messicana ricordata da un francobollo;

Notiziario Italradio 10 settembre 2017
Uragano Irma: apprensione per Radio Miami International; Florida, nei rifugi con le radio; i programmi di ItalWebRadio su RadioMagazine; a Sasso Marconi nuovo annullo per l'inventore della radio.

Attualita' 9 settembre 2017
Il nuovo palinsesto di Radio Vaticana Italia.

Radiodentello 27 agosto 2017
Retrodatiamo al 1910 la prima comparsa della radio su un francobollo.

On line

0 utenti registrati e 81 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.