Portale Italradio
Notizie e attualità sulle radio e televisioni in italiano nel mondo
... perché c'è sempre una radio che trasmette in italiano:
Italiano English
Registrati o fai il login

Radio Fiume 1945-2005

  • Scritto da LC il 26 Set 2005
  • Ultimo aggiornamento di LC del 26 Set 2005

Radio Fiume ha compiuto il 16 settembre 2005 i suoi primi 60 anni. La stazione diffonde ogni giorno tre notiziari (ore 10, 12, 14) e un giornale radio (ore 16) in lingua italiana - è ricevibile in loco via FM e oltre su onde medie (ore 16, da lun. a ven., su 594, 774, 783, 1125, 1134, 1197 kHz; in internet (intero programma) su http://radio.hrt.hr/radio-rijeka/; via satellite (ore 16) in Europa, Nord Africa, Medio oriente su Hot Bird 6, 13° Est; in Nord America su Telstar 5, 97° est; in America Centrale e Meridionale sul satellite NSS 806, 40,5° ovest; in Australia e Nuova Zelanda su OPTUS B 3, 152° est.

Nata come emittente bilingue, Radio Fiume (oggi studio locale della radio pubblica croata HRT) subì per un lungo tempo una forte limitazione nella programmazione italiana fino alla ricostituzione della redazione (1974).

Al microfono, il 16 settembre 1945, erano le annunciatrici Barbarina Ožegovic, in lingua croata e Ida Modica Milkovic, in italiano. All'epoca la sede era in un'abitazione in via Štanger numero 9 a Volosca, da dove, per un breve periodo Radio Fiume si trasferì a Cosala. In seguito i programmi di Radio Fiume vennero trasmessi anche dal Palazzo del Governo.

All'inizio i programmi erano bilingui, venivano trasmesse commedie teatrali mentre la prima rivista radiofonica fu irradiata proprio sulle onde di Radio Fiume. Seguì un periodo buio per le trasmissioni in lingua italiana. Infatti a cavallo tra gli anni '50 e '60 il programma in italiano fu notevolmente ridotto. In realtà non esisteva una redazione. Andava in onda soltanto il notiziario, redatto però da collaboratori esterni. La redazioni italiana fu ricostituita nel 1974, come un'emittente indipendente, prima con due dipendenti e in seguito con quattro, quanti ne conta anche oggi. Dal 1951 l’emittente radiofonica, che fa parte della Radiotelevisione croata, ha sede in Corso.

Grazie all'onda media Radio Fiume in italiano viene ricevuta anche in Val d'Aosta, Trentino, Veneto e lungo la penisola italiana fino in Toscana.
Tra i progetti futuri, l'obiettivo principale è di ampliare lo spazio in lingua italiana. Si tratta di un progetto che verrà finanziato dall'Unione Italiana e che consentirà la realizzazione di rubriche specializzate e approfondimenti. Il finanziamento è stato approvato e dunque il progetto è in cantiere. Un problema che grava sulla redazione è quello dell'attrezzatura obsoleta e superata. Un rinnovo tecnologico e informatico rappresenta una priorità assoluta per garantire la diffusione del programma e le condizioni di lavoro ottimali ai giornalisti.

I programmi (tra italiano e croato) vengono irradiati da quattro trasmettitori, quotidianamente dalle 6 alle 24. Ottimi i risultati finanziari. Nei primo otto mesi del 2005 il settore marketing ha realizzato un giro d'affari di oltre otto milioni di kune (circa un milione di euro) superando di gran lunga gli altri sette centri esistenti nell'ambito della Radio-televisione croata.

La preparazione di tre notiziari e un giornale radio è l'impegno giornaliero della redazione italiana di Radio Fiume, guidata dal caporedattore Franco Rocchi. Ne fanno parte Agnese Superina, Virna Baraba e Andrea Marsanich, che a turno informano i connazionali sulle novità del giorno.

Nell'insieme Radio Fiume ha una quarantina di dipendenti e dieci collaboratori esterni e corrispondenti a Abbazia, Crikvenica, Arbe, Veglia e Delnice.

Secondo un sondaggio il programma di Radio Fiume è tra i primi dieci più seguiti nel Paese, mentre a livello regionale e cittadino si trova al vertice della classifica degli ascolti.

Fonti: archivio Italradio; Articolo di Viviana Ban, La Voce del Popolo, 17 settembre 2005 e 24 settembre 2005; Sito Radio Croata hrt.hr.


Menu Servizi speciali

In onda sulla RMV

Rete Bianca:
Radio Vaticana (RadiovaticanaItalia)
Rete Rossa:
RAI (Radio Classica)
Rete Azzurra:
RAI (Isoradio)
Rete Verde:
Italradio (Prove tecniche)

ItalWebRadio

Notiziario Italradio 8 dicembre 2018
Il 12 dicembre si svolge il Forum Italradio; si espande la rete DAB in Francia; rinnovati i vertici dell’UER; Edmondo Bernacca ricordato da un annullo speciale.

Radiodentello 1 dicembre 2018
Intervista a Giuliano Nanni, presidente del Circolo Filatelico Guglielmo Marconi.

Notiziario Italradio 24 novembre 2018
Addio a Giovanni Lombardo, dimenticato protagonista del 25 aprile; il ruolo dei servizi pubblici nella cultura discusso a Gaudeamus; Piernando Binaghi lascia la RSI; il 5G in un francobollo sammarinese.

Notiziario Italradio 17 novembre 2018
Ufficializzato il programma del XV Forum Italradio; le manifestazioni per l'80.o anniversario di Radio Tirana; presentato il nuovo aggregatore delle radio italiane; nuova collaborazione di Italradio con il Circolo Filatelico Numismatico Cremonese.

On line

0 utenti registrati e 98 utenti anonimi online.

Sei un visitatore anonimo. Ti puoi registrare qui.